Utente 192XXX
Buon giorno,
vorrei avere informazioni su un problema con mio papà.
Fino a marzo mio papà era iper attivo e da un giorno all'altro ha detto che ha dolori alle ossa, non riesce a stare in piedi...e adesso non fa più niente e non guida più nemmeno la macchina!
Ha solo una fiblillazione atriale e deve prendere delle pastiglie tutti i gg...
Lui abita solo e adesso sta presso mia sorella di giorno (da solo tutto il giorno e guarda solo la tv e sta tutto il gg sul divano!!) e secondo me e anche secondo mio fratello questa situazione non giova di certo alla sua salute...
Io non abito nello stesso paese e putroppo non posso seguirlo molto però da quando si è lasciato andare lo porto spesso a casa mia.
Noto che quando viene a casa mia i primi gg è perso nel vuoto come assente ma dopo pochi gg si riprende e vuole uscire, cammina anche senza bastone, gioca a carte con i miei bambini e interagisce maggiormente con noi...anche se sta sul divano al pomeriggio a guardare la televisione.
L'ultima volta che è stato a casa mia non voleva tornare a casa e mi ha detto: però torno!!!
Anche mia zia e delle mie vicine mi hanno detto che dopo qualche gg da me era già cambiato positivamente non sembrava più lui!!!
Mi racconta che mia sorella urla tutto il giorno (alla sera spt perchè lavora) spt con i bambini...
MIo papà gli ha sempre dato tutto a mia sorella per non sentirla!!! E mio papà la asseconda...
Io sono andata lontano ad abitare spt per questo carattere....
Dopo qualche gg che è tornato a casa mi dice che gli fanno male le gambe, non riesce a stare in piedi....
Adesso chiedo un consulto di questi cambiamenti....
Però devo dirle anche che la situazione tra fratelli (siamo in tre) non è delle migliori...anzi mia sorella ha tagliato i rapporti con noi e critica anche pesantemente sia me che mio fratello....
Io sono dell'idea che mio papà abbia bisogno di una persona che lo accudisca almeno alla mattina e che debba venire vicino a me ad abitare così posso seguirlo meglio...
Non so cosa fare...
Io di mia sorella ho paura e non riesco a parlargli...anche perchè lei dice e scrive email molto cattive (ieri mi ha scritto che non devo più farmi vedere e che mio papà non vuole più vedermi) ma senza motivo...
A mio fratello ha scritto e detto più volte che spera che muoia di cancro con dolori atroci....
Anche con l'ex marito non è a meno...
Volevo un consiglio da lei...forse anche per me....perchè la situazione con mia sorella non mi rilassa affatto anzi!!
Io al contrario di lei sono molto riservata e a detta di mio papà assomiglio molto alla mia mamma (morta quando io piccola)...spt per il fatto che sono molto più buona e generosa di mia sorella....
Boh, non so...mi dica lei
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
non posso entrare nel merito dei rapporti affettivi di famiglia e nelle problematiche specifiche,ma cercherò di darle dei consigli per suo padre.
Quando in una persona anziana, si nota un cambiamento delle abitudini,della personalità e dell'umore con tendenza allo stato depressivo, apatia ( scarso interesse per l'ambiente,per le attività quotidiane e per se stesso),è bene sottoporlo ad un esame clinico. Una valutazione da uno specialista geriatra, che valuterà complessivamente lo stato di salute di suo padre ed eventualmente l'iter diagnostico e terapeutico.Talvolta uno stato depressivo, può fa precipitare anche le ondizioni fisiche portandolo a ridurre,ad esempio, le uscite,l'attività fisica,gli interessi. Comunque bisogna escludere cause "organcihe".



Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it