Utente 268XXX
Gentili dottori, ho bisogno di un consiglio su come comportarmi con la mia mamma (90 anni) affetta da demenza senile.
Circa una decina di giorni fa, di notte, la mamma ha avuto delle allucinazioni che l'hanno molto spaventata: ha sentito la presenza nella sua camera di animali che l'hanno morsicata. Da allora non ne vuole sapere di andare nella sua camera e dorme su di una poltrona in soggiorno. In accordo con la badante l'abbiamo assecondata e abbiamo evitato di parlare di queste sue paure, sperando che le dimenticasse, come in genere accadeva in situazioni simili. Ho paura che di notte si alzi e inciampi o cada, anche perchè la camera della badante è lontana dal soggiorno. Cosa posso fare?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Può far trattare le allucinazioni, a meno che non siano episodi eccezionali. La scelta e le dosi dei medicinali devono tener conto dell'età avanzata e soprattutto del rischio di ipotensione, cadute e interazioni con altri medicinali e malattie.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 268XXX

Grazie per la risposta. Per trattare le allucinazioni il neurologo ha prescritto alla mamma 10 gocce di Talofen alla sera. La cura sembra dare buoni risultati, il problema della paura però resta: la mamma non vede più gli animali girarle per la camera, ma ne è rimasta talmente terrorizzata che non vuole più entrare in quella stanza.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Talofen è un farmaco anti-allucinatorio, forse può giovare che nella stanza si riabitui in compagnia di qualcuno, o semplicemente che passi del tempo.
Andrebbe comunque indagato meglio cosa ne pensa di queste allucinazioni, cioè se le riconosce come tali o pensa che siano state cose vere.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 268XXX

Grazie per la tempestività della risposta!
La mamma è convinta che queste non siano allucinazioni, anzi se le si dice che forse ha sognato o che ha avuto delle allucinazione, a causa delle medicine che prende, reagisce con violenza dicendo che non capiamo niente e che non le crediamo. Forse è meglio fare come dice Lei. Chiederò alla badante di provare a dormire in camera con la mamma per qualche notte, sperando che si tranquillizzi.

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se ancora non ha consapevolezza, può darsi che sia necessario aggiustare la dose. Per queste operazioni, compresi i consigli pratici fate sempre riferimento al medico che la sta materialmente seguendo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 268XXX

Gentile Dottore

La ringrazio ancora per i consigli. Chiederò senz'altro al neurologo che ha prescritto il farmaco.
Saluti