Utente 346XXX
Mi padre 69 anni. Con problemi di cuore. Un bypass.
E' una persona attivissima. Lavora ancora come libero professionista.
Legge, studia e gli piace fare l'orto.
Non fuma e a tavola bene non più di 2 bicchieri di vino.
Il problema: si addormenta facilmente e spesso.
Per farvi capire meglio il soggetto vi racconto quello che è successo nei due giorni passati.
Siamo partiti con il treno da Salerno per un convegno a Lucca.
Vero è che siamo partiti presto ma......si è addormentato a Napoli e si è svegliato a Firenze dove siamo scesi.
Abbiamo girato per Firenze e poi abbiamo preso il treno per Lucca.
Si è addormentato sul treno e si è svegliato due minuti prima di scendere, quindi un oretta.
Sistemati in albergo ha voluto riposare.
Dopo tre ore di riposo siamo usciti per la cena.
Finita la cena è andato a dormire.
L'indomani al convegno, praticamente quattro ore sempre a dormire.
Siamo ripartiti ed il viaggio di ritorno fino a Salerno ha dormito lo stesso.

Ma questo succede tutti i giorni. Dopo pranzo.....dopo cena.
Praticamente per lui ogni occasione è buona per dormire,

Fa uso di medicinali per la pressione alta, anticoagulanti e lasix per urinare.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr.ssa Claudia Gambetti

20% attività
0% attualità
0% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
suo padre ha mai fatto una visita neurologica? Se è attivo in questo modo sicuramente non è apatia, ma potrebbe essere un problema di tipo neurologico.

Rimango a disposizione.
Cordiali saluti
Dott.ssa Claudia Gambetti
Psicologa- Esperta Neuropsicologia
Firenze
Tel. 3289039747