Utente 405XXX
Gentile dottore,
scrivo per illustrare brevemente la condizione di mia nonna. Ha 77 anni, è una donna vivace ed autonoma (guida l'auto, amministra i suoi beni e organizza viaggi con le amiche). Circa un mese fa le hanno ridotto la cardio-aspirina perchè erano diminuiti anche i problemi di pressione. Da circa venti giorni, però, manifesta vertigini, nausea, spossatezza ed epistassi dalla narice dx. Sì è sottoposta a controllo dall'otorino che però non ha riscontrato particolari anomalie. Mentre il mefico generale ha riscontrato una flebite alle gambe. Il mio sospetto interessa invece una infiammazione del nervo vago, insomma a me sembrerebbe una sindrome vagale...
Secondo lei è plausibile? Quali controlli dovrebbe fare per sincerarsene?
Grazie anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Fabio Guerriero

24% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
i sintomi che sua nonna presenta sono aspecifici ma possibile campanello d'allarme di una situazione organica.
In tale senso in prima battuta, non avendo particolari elementi a disposizione, varrebbe la pena sottoporla visita geriatrica od internistica completa con controlli ematochimici completi (emocromo, PCR, creatinina, azotemia, acido urico, sodio, potassio, GPT, GOT, gammaGT, fosfatasi alcalina, bilirubina, elettroforesi sieroproteica, TSH, B12, folati, es. urine).
Solo con un'anamnesi accurata, un completo esame obiettivo e con il supporto degli esami ematochimici sarà possibile avanzare un plausibile orientamento diagnostico.
Cordiali saluti.

Dr. Fabio Guerriero
Specialista in Geriatria
Dottore di Ricerca in Medicina Interna e Terapia Medica