Utente 165XXX
Buongiorno, vi scrivo per un consulto per conto di mia madre di 69 anni, anticipo che spero di trovarmi nella giusta sezione, non sapendo a cosa attribuire esattamente quanto oggi avvenuto. Partendo dall'inizio, circa 3 mesi fa a seguito di una pressione un po' elevata, che era arrivata a raggiungere i 160 nei suoi valori massimi, mia madre ha smesso di fumare le poche sigarette che fumava e di bere quel poco vino che consumava durante i pasti. Abbiamo ovviamente consultato i medici e tenuta sotto osservazione la pressione che nel giro di poco tempo si è normalizzata, su dei valori che non superano quasi mai i 140mmHg. Detto ciò, mia madre non ha più ripreso a fumare ne a bere poco vino durante i pasti o alcolici in generale. Tuttavia oggi, quasi inavvertitamente ha riempito mezzo bicchiere, tra l'altro diluito con dell'acqua, soltanto che pochi minuti dopo averne bevuto, ha iniziato a diventare molto rossa in viso e ad accusare forte sensazione di calore.Al chè dopo averla fatta tranquillizzare, ho rilevato la frequenza cardiaca che era tra i 72-75 battiti al minuto e misurato la pressione che invece era 140/70. La situazione è ritornata alla normalità in circa mezzora, ha ripreso il suo colorito e tranquillità. Ovviamente ho attribuito l'evento a quel vino bevuto dopo tanto tempo, mi rivolgo a Voi per chiedere cosa abbia potuto causare questo improvviso rossore e senso di calore e nel caso ulteriori consigli da parte vostra. Ringrazio anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente, con molta probabilità è dovuto all'effetto vasodilatatore del vino, effetto comunque transitorio. I valori della pressione arteriosa sono risultati nella norma e non ha avuto ulteriori problemi. Penso possa stare tranquillo. Se si dovesse ripresentare con altri sintomi ed in associazione con l'alcol,è probabile debba astenersi dal berlo.

Cordiali saluti
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it