Utente 890XXX
Buongiorno.
Mio padre, di quasi 82 anni, ha sempre goduto di un buono stato di salute generale, e a tutt'oggi non ricorre ad alcuna terapia medica.
Da circa dieci giorni, ho notato un rallentamento nei suoi movimenti ed una lieve difficoltà ad articolare le parole, come se gli uscissero più lentamente. La mia convinzione è che stia soffrendo il caldo, anche se fino alla scorsa estate ciò non è mai accaduto. Gli ho raccomandato di bere molta acqua e gli ho fatto notare che lo trovavo "stanco", ma lui minimizza.
Può il caldo di questi giorni agire in questo modo su una persona anziana?
Grazie per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Marangoni

24% attività
0% attualità
16% socialità
SAN MARTINO DI LUPARI (PD)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
probabilmente e' solo il caldo, provi a somministrargli un po' di Polase buste , pero'se persistesse il rallentamento farei un ecodoppler alle carotidi per un eventuale tia e la funzionalita' tiroidea , saluti
paolo marangoni
medico di medicina generale