Utente 718XXX
Salve, sono un ragazzo di 34 anni e mi sono sottoposto a tampone uretrale dopo che mi era stata riscontrata un uretrite (lieve dolore ala minzione e mezza goccina di pus raramente se spremo l'asta). Sono risultato positivo all'ureaplasma e poichè sono monogamo da 13 anni mi sono chiesto da dove potesse essere arrivato questo batterio. Vorrei dunque sapere se posso averlo preso attraverso altre vie che non siano quelle sessuali, poichè come ho detto sono monogamo da 13 anni. (Alcuni dicono che sono batteri che abitano comunemente la vagina o anche il retto maschile)
P.S.:Nel 1998 avevo fatto un tampone uretrale per micoplasmi ma con esito negativo.

[#1] dopo  
Dr.ssa Monica Calcagni

28% attività
0% attualità
12% socialità
ARCE (FR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
CARO SIGNORE,
QUELLO CHE LE HANNO DETTO E' VERO. LE CONSIGLIO DI FAR ESEGUIRE UN TAMPONE VAGINALE ANCHE ALLA SUA SIGNORA. QUESTA INFEZIONE E'PIU' COMUNE NELLE DONNE PER LA VICINANZA ANATOMICA TRA RETTO E VAGINA.
NIENTE DI PREOCCUPANTE. FACCIA LA TERPAI ANTIBIOTICA APPROPRIATA E TUTTO SI NEGATIVIZZERA'.
CORDIALI SALUTI
Cordiali saluti
Dott.ssa Monica Calcagni

[#2] dopo  
Utente 718XXX

Ho in preventivo di far fare un tampone vaginale anche alla mia partner e so che con gli antibiotici tale batterio si può debellare.
Volevo avere una conferma che non ciò non fosse la spia di un rapporto extra-coppia da parte della mia partner.

[#3] dopo  
Utente 718XXX

Lo so.
Volevo solo sapere scientificamente se c'era la possibilità (e se c'è con quale probabilità) tale batterio può trovarsi per sua natura nella vagina senza essere stato trasmesso per via sessuale

[#4] dopo  
Utente 718XXX

Mi dispiace per la risposta un po' sarcastica del dott. Vitali.
Ho apprezzato invece quella della dottoressa Calcagni.
Ciò che volevo sapere è semplicemente la probabilità che, una volta trovato tale batterio nella mucosa vaginale, secondo le statistiche mediche, esso possa essere stato contratto attraverso rapporti sessuali o invece sia proliferato internamente e in maniera naturale; cioè volevo una risposta tipo 60% contro 40%, o 20% contro 80%, ecc.
Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Pietro Salacone

24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
LATINA (LT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Caro signore,
premesso che tutto quello scritto dai miei Colleghi è giusto, le dico che lei sta dando per scontato una positività della sua partner al micoplasma, ma attenzione che non sempre è così e in questo caso tutti i suoi dubbi le ricadrebbero addosso secondo il suo modo di pensare!! In realtà queste infezioni si possono contrarre anche frequentando bagni pubblici, palestre, saune, piscine e non è assolutamente detto che se un partner è positivo lo debba essere anche l'altro.
Dr. Pietro Salacone
Specialista in Endocrinologia-Andrologia
Dottore di Ricerca in Scienze Endocrinologiche
Fisiopatologo della Riproduzione

[#6] dopo  
Dr.ssa Monica Calcagni

28% attività
0% attualità
12% socialità
ARCE (FR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
CARO SIGNORE,
NON SI PUO' PARLARE DI PERCENTUALI. NON ANALIZZI I TAMPONI MA IL SUO CUORE. SE HA MOTIVO DI PERNSARE CHE LA SUA COMPAGNA L'ABBIA TRADITA O LO FACCIA ATTUALMENTE C'E' QUALCOSANEL VOSTRO RAPPORTO CHE NON VA. PURTROPPO (O PER FORTUNA!) NON SONO LA POSITIVITA' A TAMPONI PROVE DI TRADIMENTO.
COMUNQUE QUELLA AL MICOPLASMA E' UN'INFEZIONE MOLTO COMUNE CHE NON E' DETTO CHE VENGA TRASMESSA DA UN PARTNER ALL'ALTRO PERCHE' DIPENDE DAL PROPRIO STATO IMMUNOLOGICO.
STIA TRANQUILLO E SALUTI CORDIALI
Cordiali saluti
Dott.ssa Monica Calcagni

[#7] dopo  
Utente 718XXX

Grazie per le due ultime risposte.
Vorrei che Vi metteste nei miei panni e che capiste che quando ti viene rilevato un batterio e il microbiologo ti dice che è a trasmissione sessuale e tu hai la coscienza a posto perchè è 13 che non vai con nessun'altra, ti chiedi : ma allora, cosa significa questo cavolo di batterio e cosa c'entra con noi? Allora uno pensa chissà cosa, è normale..
Comunque io sono in cura da un urologo, il quale ha già prescritto i tamponi anche alla mia partner.
Grazie ancora.