Utente
Buona sera gentili medici

Mi chiamo Livia , e vorrei fare prima una premessa ho 41 anni , ho avuro 4 gravidanze ,3 parti normali una cesareo con chiusura dei tubi.Da qualche anni ho avuto dolori più o meno forti in zona pelvica diciamo sono passati 3 anni , con perdite di urine più o meno abbondanti.Cosi ho deciso di andarea fare una visita ginecologica, dove il ginecologo mi racomanda di fare una ecografia transvaginale, una prova urodinamica ,un pap test ,e una rmn pelvica.
Il referto del pap test , dice negativo per lesioni intraepiteliali o malignità, cosa che mi da un po di sollievo.
Il referto del ecografia transvaginale dice struttura disomogenea, mioma intramurale anteriore di 18 mm.
Il referto dalla visita ginecologica, dice alla valutazione vaginale bimanuale , cistocele di 1 grado, rettocele di 1 grado, collo regolare, corpo utero di volume aumentato, mobile, isterocele di 1 grado.
Il referto di prova urodinamica, dice incontinenza urinarie mista con prevalente componente da sforzo.
Il referto della RMN con contrasto dice utero antiversoflesso con isterometria longitudinale conservata circa 9 cm , di intensità disomogenea in quadro di fibromatosi senza macroscopici nodi di mioma.Lmioma.L? endometrio e regolare con spessore di 5 mm.
In corrispondenza di canale cervicale si apprezzano alcune cisti di Naboth con diametro fino a 10 mm.
Ovaie in sede di dimensioni nei limiti con presenza di follicoli in diverse fasi di maturazione. Minima falda di versamento periovarico dx parafisiologico.
Tutte queste sono referti dei esami fatti fin d'ora, e vorrei chiedere se dovrei preoccuparmi o un consiglio cosa dovrei fare.

[#1]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Da quanto descritto si evince che i suoi problemi sono essenzialmente due; il mioma uterino che non comporta alcun fastidio con un utero tendenzialmente fibromatoso compatibile con l'età. Il prolasso genitale con vescica e retto sono di primo grado e quindi non avanzati ma lievi compatibile con il quadro urodinamico da sforzo. Al momento quindi non c'è da preoccuparsi ma sicuramente e una situazione da tenere sotto controllo
Dr. Silvia Lovergine

[#2] dopo  
Utente
Buona sera.Vorrei ringraziare per la sua risposta,mi sono tranquillizzata un po' ,a dire la verità con tutti dolori e con gli esiti dei esami mi sono preoccupata non capivo tanto i termini medicali.Comunque vista la situazione andrò più spesso al mio ginecologo ,che fin d'ora andavo solo quando sono problemi ,e una visita che dire la verità non mi fa sentire a mio agio.
Grazie mille