Utente 272XXX
Gentili dottori,
Sono una ragazza di 28 anni.
Da circa 5/6 mesi avverto dei fastidi all'ovaio destro, come di bolle d'aria che si spostano.
Più o meno dallo stesso periodo mi sono accorta che le perdite vaginali dell'ovulazione sono più abbondanti e, soprattutto, le riscontro durante tutto il mese, a volte più dense e quasi giallognole, altre volte più filamentose e acquose.
Possono capitare giorni in cui mi ritrovo anche a far pipì più spesso del solito; più frequentemente, però, ho la diarrea.
Il ciclo è tendenzialmente regolare, con anticipi o ritardi di massimo due giorni.
Inoltre, da circa un paio di mesi mi sono accorta di avere una sensazione di fame d'aria, un'incapacità a fare un bel respiro profondo. A volte questa sensazione è più marcata, altre volte di meno o assente.
Ho fatto un'unica visita a 16 anni e so di avere l'utero retroverso (non so se possa essere un'informazione utile).
So bene che sarebbe necessaria un'ecografia pelvica per pronunciarsi sulla mia sintomatologia, ma non ho mai avuto rapporti completi e l'idea di andare dal ginecologo mi innervosisce proprio per questo motivo.
Vorrei sapere almeno a livello teorico questo spettro di sintomi a cosa potrebbe corrispondere e se sia il caso di entrare in allarme: ho letto che quello che mi succede potrebbe essere spia di un tumore all'ovaio.
Purtroppo sono un tipo facilmente suggestionabile e questo pensiero non mi fa stare tranquilla.
Con la promessa che presto prenoterò una visita specialistica, mi piacerebbe sapere un vostro parere.
Grazie

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
12% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,

se non ha avuto rapporti, può tranquillamente fare un'ecografia pelvica transaddominale, basta riempire la vescica e si ottiene una visualizzazione degli organi interni sufficiente per sostituire la visita, che ovviamente non può fare.

Per la sensazione di "fame d'aria" consulti il suo medico di base, non si tratta di un sintomo ginecologico.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi