Utente 427XXX
Salve dottori! Sono molto preoccupato perché mia madre, di 44 anni, si è ricoverata in ospedale per un presunto mioma uterino, i suoi sintomi sono: dolore e gonfiore addominale, pancia tozza, senso di pesantezza, frequente stimolo di urinare, difficoltà a defecare, e perdita di sangue dalla vagina dopo il periodo mestruale.
È stata un mese a casa facendo cure blande perché i dottori non sapevano cosa aveva (pensavano fosse coliciste, o calcoli), finché non hanno scoperto che ha tutta la pancia infiammata, l'intestino pieno di liquido a causa dell'infiammazione, e l'hanno ricoverata d'urgenza. Dall'ecografia si vede una massa anomala che si pensa possa essere un mioma, ma i dottori non hanno parlato chiaro, hanno detto solo che bisogna fare ulteriori analisi e poi operare...

Premesso che voi non potete certamente fare una diagnosi, per questo dovremo attendere nuovi esami, volevo chiedere:
Come si fa a riconoscere un mioma benigno rispetto ad uno maligno? (Intendo, ci sono sintomi particolari che possono ricondurre al cancro)?
Oppure, il fatto che hanno parlato generalmente di massa anomala e non di mioma è preoccupante? Cioè dall'ecografia non si vede subito se è un mioma?
A cosa andiamo incontro?
Aiutatemi per favore perché sono preoccupato!

[#1] dopo  
Dr. Michele Volpi

24% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
Salve
bisogna sicuramente fare una TAC e una eventuale biopsia per capire la benignità o malignità del mioma e capire anche come sono gli esami ematochimici.
Cordiali Saluti
Resto a disposizione
Dr. michele volpi
dottvolpimichele@gmail.com

[#2] dopo  
Dr.ssa Nicoletta Cotrozzi

20% attività
4% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
Buonasera.
Da quanto ho capito il ricovero è stato eseguito d'urgenza a causa di una massa pelvica non meglio precisata e "liquido" nell'intestino. Questo potrebbe essere associato sia ad un tumore benigno che maligno.. i primi esami da fare sono sicuramente i markers tumorali (prelievo di sangue) è una TAC addome / pelvi con mezzo di contrasto. Solo dopo questi primi esami si potrà avere un'idea più precisa del tipo di tumore. In realtà il fibroma uterino è abbastanza "facile" da riconoscere con l'ecografia.. ci sono naturalmente le eccezioni... le auguro di avere al più presto buone notizie!
Dr.ssa Nicoletta Cotrozzi

[#3] dopo  
Utente 427XXX

Ah quindi dobbiamo aspettare questi esami per scoprirlo...
Speravo ci fossero segnali che potessero rassicurarci, a quanto pare dovremo stare col cuore in gola per qualche altro giorno...
Grazie mille dottori, e speriamo bene!!