Utente 507XXX
Salve! Dopo 13 giorni di dolori intensi sotto l’ombellico,caratterizzati da spasmi atroci che durano a volte anche 6 ore continuative,che si irradiano in tutta la zona addominale fin sotto il seno destro, dopo che mi son recata per 5 volte al pronto soccorso lamentando questi dolori, accompagnati da tensione e gonfiore di pancia e dal fatto che da 13 giorni non riesco ad andare in bagno neanche aiutandomi con le supposte di glicerina(per me cosa molto insolita visto che di solito ci vado anche più volte al giorno), ieri al pronto soccorso oltre a farmi il solito prelievo e la solita flebo di buscopan, il dottore che mi ha seguito ha deciso di farmi fare un’ecografia all’addome dalla quale è emerso un versamento nell’ovaio destro,dopodiché un’eco transvaginale dalla quale è emerso solo un minimo versamento ma la ginecologa non ha voluto segnalarlo in quanto lo riteneva insignificante,inoltre mi ha detto che ho tanta aria nell’intestino.Infine il dottore ha preferito sottopormi anche ad una tac addome completo con contrasto. La diagnosi: modesta falda fluida nel cavo pelvico distribuita in adiacenza dell’annesso di destra. Minima falda fluida nel Morrison. Presenza di formazione nodulare a carico dell’annesso di destra delle dimensioni massime di circa 22 mm riferibile in prima ipotesi a corpo luteo.Utero di dimensioni nei limiti della norma,a struttura disonogenea e margini sfumati.
Mi hanno dimessa così. Ipotizzando un corpo luteo con infiammazione da curare con buscopan e augmentin per 6 giorni. Vorrei chiedervi cortesemente,come si può ipotizzare un corpo luteo dopo una tac? Non dovrebbe essere certa la diagnosi?E se quella formazione nodulare in realtà è un tumore? Come posso accertarmi dell’entità? Anche oggi i dolori continuano ed ora anche la paura.. l’ultimo ciclo l’ho avuto il 28 agosto per una settimana! Vi ringrazio tantissimo per l’attenzione e la comprensione!!

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dalla descrizione la diagnosi sembrerebbe quella di "CORPO LUTEO EMORRAGICO " , il collega radiologo può avere il dubbio perchè solo una laparoscopia o mini - laparotomia può dare la certezza diagnostica .
Ulteriori indagini da parte del Collega ginecologo sulla scorta dell'esito della TAC , potranno escludere tumefazioni sospette come la endometriosi o quello che lei riferisce come patologie tumorali.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI