Utente 160XXX
BUONGIORNO,
IN ATTESA VISITA DI CONTROLLO E' POSSIBILE SAPERE SE' E' CONSIGLIATO UN INTERVERTO - MIO FIGLIO 18 ANNI PER IL MOMENTO NON HA DOLORE O PROBLEMI - ABBIAMO FATTO UNA VISITA X CONTROLLO E GLI E' STATA RICHIESTA UNA RM:
QUESITO CLINICO: TENDENZA ALL'APPIATTIMENTO DELLA TESTA CONDILARE E DISMETRIA A SINISTRA.
SONO PRESENTI ARTEFATTI DA MOVIMENTO.
L'ESAME E' STATO CONDOTTO A BOCCA CHIUSA E A BOCCA APERTA.
A BOCCA CHIUSA SI NOTA A DESTRA MODESTA LUSSAZIONE DEL CONDILO.
LA RIMA ARTICOLARE POSTERIORE APPARE RIDOTTA DI AMPIEZZA MENTRE LA PORZIONE SUPERIORE E AUMENTATA DI SPESSORE.
NON E' POSSIBILE DARE UN GIUDIZIO SUL MENISCO.
A SINISTRA RIDOTTA APPARE LA RIMA ARTICOLARE SUPERIORE.
NON E' POSSIBILE DARE UN GIUDIZIO SUL MENISCO
A BOCCA APERTA RIDOTTA MOTILITA' DEL CONDILO CHE NON SI PORTA COME DI NORMA AL DI SOTTO DEL TUBERCOLO GLENOIDEO.
A SINISTRA SCARSA LA MOTILITA' DEL CONDILO CHE PERMANE QUASI COMPLETAMENTE NELLE CAVITA' GLENOIDEA.

GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
già la risonanza è "poco precisa" per gli artefatti per cui capisca le nostre difficoltà
sicuramente vi sono problemi articolari e meniscali per cui una valutazione gnatolgica urgente è indispensabile e consigliabile anche in virtù della giovane età
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it