Utente 387XXX
Buongiorno,sono una ragazza di 23anni e da poco mi sono trasferita in Germania.Dopo una settimana dal mio arrivo qui ho iniziato ad avere alcuni problemi.Dopo aver fatto la doccia un giovedì pomeriggio mi si sono tappate le orecchie ed ho iniziato ad avere forte capogiro, vertigini, conati di vomito.Nei giorni seguenti la sintomatologia era più leggera, avevo solo vertigini e sensazioni di orecchie leggermente tappate ed il sabato sono uscita, sono andata a ballare e ho purtroppo sudato moltissimo e preso un po' di freddo.Nella settimana successiva le vertigini e i capogiri non mi permettono di uscire dal letto,a tutto ciò si aggiunge una sensazione di pesantezza al braccio e spalla sinistra ed al collo, talvolta si aggiunge dolore e formicolio al braccio sinistro.Di martedì decido di recarmi in ospedale dove mi rilevano una P. A. di 135/95 (sono sempre stata ipotesa, con P.A.che al massimo raggiungeva i 110/60) e temperatura 37,5.Mi fanno tac al cranio con mezzo di contrasto e l'otorino mi visita l'orrcchio esterno con l'otoscopio e risulta tutto nella norma.mi consigliano di prenotare una visita dall'otorino perché credono sia un problema di otoliti.L'indomani vado dall'otorino che mi fa prove audiometriche ed impedenziometriche che risultano nella norma e mi dice che allora il problema potrebbe essere la contrattura che continuavo ad avere al collo.Faccio due punture di voltaren e muscoril, la contrattura migliora e nei giorni seguenti anche i capogiri e le vertigini migliorano ma resta comunque un senso di confusione, vista offuscata e orecchie ovattate.inizio a pensare autonomamente ad un catarro tubarico poiché quando ingoio o sento un rumore nelle orecchie e poiché avverto pesantezza sotto e sopra gli occhi in particolare al lato destro dove ho anche il setto nasale deviato.3 giorni fa in preda alla disperazione poiché dopo più di 2 settimane persistono confusione, orecchie tappate(la sensazione cambia d'intensita' nel corso della giornata, e talvolta un orecchio risulta più ovattato dell'altro)vado da un medico generico che esclude possa essere un catarro tubarico o sinusite(avevo preso acetilcisteina per 3 giorni senza risultato), mi misura la pressione e risulta 130/100 in due misurazioni e attribuisce tutto il problema che va a avanti da quasi 20 giorni alla pressione.Mi prescrive Bisopropolo 2,5mg mattina e sera e mi dice di aspettare una settimana almeno per vedere se si ha una riduzione della sintomatologia.Oggi è il 3 giorno di terapia ma al momento non ho miglioramenti anche se credo stia subentrando il fattore psicologico perché sono una persona ansiosa e ho sofferto in passato di attacchi di panico.Mi hanno parlato della possibilità che tutto sia dovuto ad alterazione della mandibola e volevo capire se effettivamente la sintomatologia potrebbe corrispondere e se ci sono delle opzioni terapeutiche almeno per bloccare isintomi prima di una visita da uno specialista che potrò fare solo tra un mese circa quando torno in Italia.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Se gli esami ORL sono risultati negativi è possibile una patologia disfunzionale temporo-mandibolare.
Legga il link informativo sul TMD,veda se si riconosce nei sintomi



https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1466-vertigini-dise-equilibrio-postura-malocclusione-dentale.html


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 387XXX

Grazie mille per la celere risposta. Mi chiedevo.. può una patologia disfunzionale temporo-mandibolare determinare inizialmente una sintomatologia così severa da costringermi a letto per giorni e poi comunque determinare una sensazione di orecchie tappate da venti giorni? Non c'è alcun rimedio almeno per quest ultimo problema nell'attesa di un visita specialistica? In alcuni dei sintomi del link informativo mi ritrovo, anche se mi sembra di capire che le vertigini che ho da settimane siano diverse da quelle tipicamente riscontrate nelle patologie mandibolari, io mi ritrovo infatti in questa spiegazione:sensazione di forte movimento di ciò che ci sta intorno mentre la testa è ben ferma (vertigine oggettiva).

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Ripeto, se escludiamo patologie di origine ORL e oto- neuro-vestibolari,giocoforza dobbiamo indagare su un possibile TMD .
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia