Utente 395XXX
Gentili Dottori,
da alcuni mesi soffro di bruxismo notturno (serramento) pervenuto dopo un periodo particolarmente stressante.
Tale parafunzione mi causa cefalea tensiva praticamente cronica al lato destro della testa che parte da dietro la nuca e si irradia sino alla zona oculare.

Oltre al bite (che comunque da quello che ho capito limita i danni ma non blocca la parafunzione) vorrei sapere se l'utilizzo congiunto di cannabinoidi (in particolare olio di cdb) possa favorire il rilassamento muscolare diminuendo il bruxismo.

Grazie.

Un Saluto.

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
I cannabinoidi aumentano il bruxismo.
Le cito un lavoro

Manifestazioni orali dell'uso di droghe.
Teoh L, et al. Aust Dent J. 2019.
Melbourne Dental School, Università di Melbourne, Carlton, Victoria, Australia.
School of Pharmacy, University of Queensland, Woolloongabba, Queensland, Australia.
Aust Dent J. 2019 Set; 64 (3): 213-222.

Può leggere l'abstract:

https://doi.org/10.1111/adj.12709


Sul Bruxismo legga l'articolo del Collega Tonlorenzi


https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-come-riconoscerlo-e-come-affrontarlo.html



Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 395XXX

Gentile Dott. De Socio,
la ringrazio per la sempre pronta risposta. Le facevo la domanda in quanto ho letto che il cannabidiolo, a differenza del THC, non ha effetto psicoattivo ma solo miorilassante (molto blando).
Esistono dei farmaci che aiutino a diminuire i fenomeni di clanching notturno?
Attualmente, su consiglio di un medico amico di famiglia, sto assumendo 10-15 ggt di Valium prima di andare a dormire (a causa di un sovra eccitamento del sistema nervoso dovuto a ansia e stress). Le Benzodiazepine possono essere di aiuto? Occorre usarle a dosaggi maggiori?
Grazie.
Un Saluto.

[#3]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
".....Attualmente, su consiglio di un medico amico di famiglia, sto assumendo 10-15 ggt di Valium prima di andare a dormire (a causa di un sovra eccitamento del sistema nervoso dovuto a ansia e stress)..'"

Nel serramento sono utili un bite "alto"associato a strechting,sui farmaci esistono pareri discordanti.Questo lavoro
linkato mostra uno studio sull' effetto positivo del clonazepam sul serramento/ bruxismo del sonno.

https://www.karger.com/Article/Abstract/85917

Utili anche biofeedback e terapia comportamentale,ma il riferimento per tutto,diagnosi e terapia, è sempre lo Gnatologo cui deve fare riferimento.
Digiti anche "mandibular strechting" su Google e troverà un articolo significativo di Martinelli e Tonlorenzi,due autorità nel campo gnatologico.Non vi sono lavori scientifici sul cannabidiolo e bruxismo,se non quello citato in precedenza e confermano il contrario di quello che ha letto.Se gentilmente vuole inviarmi le fonti scriva pure.


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 395XXX

La fonte precisa non la ricordo, era uno dei numerosi siti internet che attua propaganda sul CBD.
Ho chiesto conferma su Medicitalia proprio perchè non completamente convinto delle info reperite in rete.
Il Valium mi è stato prescritto per disturbi generalizzati in aggiunta al clanching tipo fascicolazioni, rigidità muscolare diffusa, lieve insonnia etc etc...
Per il bite mi sto attrezzando.
Grazie.
Un Saluto.

[#5] dopo  
Utente 395XXX

Buongiorno Dottore,
approfitto del consulto per chiederle se:

- Problemi di DTM possono creare disturbi oculari? (nel dettaglio dalla comparsa dei disturbi ho fastidio nel portare gli occhiali).

- problemi di DTM possono causare anche lieve cervicobrachialgia e contratture alla schiena?

Purtroppo ho un quadro sintomatologico piuttosto variegato oltre ai click e alle cefalee tensive e faccio fatica a capire cosa è collegato al DTM e cosa no.
Facendo ricerche sul web ho notato mio malgrado che alcuni problemi sono sovrapponibili alla fibromialgia.

Grazie.
Un Saluto.

[#6]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Nel TMD possono essere presenti problemi posturali e quindi cervicalgie,lombalgie.
Esistono possibili correlazioni tra disordini temporomandibolari e disturbi di accomodazione.I sensori che misurano la posizione dei muscoli del cavo orale e quelli che misurano la posizione dei muscoli oculomotori finiscono tutti nel nucleo mesencefalico del trigemino. Un problema di accomodazione(ad es.deficit di convergenza) può causare i sintomi da lei riferiti.Un controllo dell'oculomotricità andrà associato a una valutazione gnatologica.

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#7] dopo  
Utente 395XXX

Ho capito. Il dubbio mi sorgeva dal fatto che i problemi visivi sono insorti insieme a quelli del DTM ma da quello che mi dice lei sembrerebbero invece problemi indipendenti.
A chi dovrei rivolgermi per una valutazione dell'oculomotricità? Optometrista?
Immagino che per ripristinarla occorrerà fare esercizi specifici.
Grazie.

[#8]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
I problemi non sono indipendenti,ma è possibile una coesistenza.Optometrista e ortottista per l' eventuale terapia riabilitativa sono le figure professionali competenti.


Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#9] dopo  
Utente 395XXX

Grazie mille per i preziosi suggerimenti.