Posizione nel sonno e dolore alla mandibola?

Salve Dottori,

Breve intro sulla mia situazione.
Da piccola ricordo ci fu un periodo in cui aprendo la bocca spesso schioccava la mandibola, questo problema é andata via da solo crescendo.
Anni dopo ho portato l'apparecchio il quale ha molto modificato la mia arcata dentale ma ripeto gia da tempo non avevo piú problemi di schiocco.
Due anni fa ho sofferto di bruxismo per qualche mese legato a un periodo di forte stress, problema risolto velocemente passando questa fase.
Tuttavia il bruxismo é stato lieve, cioe battevo i denti ma non ho mai avuto dolori e fortunatamente non ho rovinato i denti.
Da circa un paio di mesi pero ci sono mattine in cui mi sveglia con forti dolori alla mandibola nel lato destro, porto ancora il bite di notte e il problema non é piu bruxismo, bensi ho notato che capita sempre quando dormo sul lato dx con braccio tra faccia e letto.
Posizione che assumo da anni ma solo recentemente mi provoca questo dolore che scompare dopo che mi alzo, un paio di volte la mandibola sbadigliando ha schioccato veramente forte.
Cerando info su internet ho letto che quella posizione nel sonno causa questo problema, e anzi che assumerla per molto tempo puó portare sei problemi alla mandibola.
Mi chiedo se sia questo il mio caso?
Dato che non ho mai avuto problemi ma ora ogni volta che dormo sul quel lato, sebbene io cerco di evitarlo capita che di notte mi sposto senza accorgermene, la mattina accuso sempre questo dolore piuttosto intenso?
Dovrei fare ulteriori controlli o basta stare piu attenta nel sonno?
Grazie mille!
[#1]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,3k 186 26
Gentile Paziente, non è normale che una o un'altra posizione nel sonno generi costantemente dolore. E' probabile che ci sia una disfunzione dell'Articolazione Temporo Mandibolare che la posizione assunta nel sonno aggravi esercitando una spinta anomala sulla mandibola. Il fatto che "un paio di volte la mandibola sbadigliando ha schioccato veramente forte" rinforza questo sospetto, perchè lo schiocco è sintomo di una incoordinazione condilo meniscale.
Sul problema dei rumori alle Articolazioni Temporo Mandibolari (ATM) ho spesso risposto a pazienti che hanno questo problema. Per non ripetermi, le suggerirei di leggere la mia risposta a questo quesito:
https://www.medicitalia.it/consulti/gnatologia-clinica/801289-mandibola-che-scrocchia.html#3396433
Può essere utile avere qualche notizia in più su questi argomenti visitando il mio sito internet alla pagina "Patologie trattate- Patologie dell’Arfticolazione Temporo Mandibolare (ATM)". Eventualmente, se si riconosce nella problematica illustrata, mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, la ringrazio per il suo tempo e la risposta.

Ammetto di riconoscermi in un paio di cose, ossia il fastidio all'orecchio, sintomo che mi capita di avere certe volte anche se non in concomitanza con il dolore appena sveglia, pero é sorto da un paio di mesi fa proprio come questi dolori. E l'altro é il "suono/rumore" della mandibola, lo definisco cosi perché avendo provato lo sciocco so cosa sia e questo non é nulla a confronto, lo definirei forse come un click ma molto leggero che riesco a sentire se sono nel silenzio, mentre quando mangio o parlo con un minimo di rumori attorno é davvero impercettibile e non comporta alcun dolore, anzi proprio per questo l'ho sempre reputato normale e non avendoci mai prestato attenzione potrebbe essere che questo rumorino lo abbia da sempre.
Per il resto non ho nessun problema ne dolore nell'aprire la bocca al massimo, masticare, parlare.. il problema é solo le mattine al risveglio. Per questo pensavo fosse strettamente legato alla posizione nel sonno.
Pero da quello che ho potuto leggere forse é bene che proceda con un controllo poiché potrebbe essere sintomo di qualcosa di piu grosso?
[#3]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,3k 186 26
Le consiglio di farsi visitare da un dentista che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare , e sopratutto, visto il suo caso, nei rapporti fra ATM e Orecchio.
Cordiali saluti ed auguri.

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa