Utente 107XXX
Salve mi chiamo mirko e vorrei sapere se la terapia e la diagnosi che mi è stata fatta è giusta.
a settembre dell'anno scorso ,sono stato ad un matrimonio dove tra auto e ristorante sono stato sottoposto ad aria condizionata dato che fuori aceva un gran caldo.tornato a casa per due giorni mi si è indolenzitala parte alta della schiea ,il collo e la parte destra della faccia,poi questo fastidio si è localizzato solo sulla cervicale destra e sulla parte destra della faccia.
passati tutti questi mesi non è cambiato niente,anzi il fastidio(non dolore) va a periodi.
il mio medico da prima mi ha prescritto dei miorillasanti ,poi sono adato dal fisiatra che mi ha fatto fare una lastra alla colonna ed è tutto a posto e mi ha diagnosticato una cervicalgia e una algia all' atm destra.i miei sintomi attuali sono : indolenzimento del collo con interessamento di parte del trapezio per la cervicale; per la algia all'atm ho un fastidio ai denti e alla mandibola inferiore ,fastidio all'orecchio ,alla tempia fino all'occhio.
attualmente la dottoressa mi ha detto che probabilmente ho un problema mandibolare.
le terapie che sto facendo sono :laser per atm,tens per atm,ultrasuoni per cervicale e ginnastica di riassetto sempre per cervicale,poi la dottoressa mi ha consigliato di usare il bite (lo uso da 7 giorni),visto che per me è un periodo molto difficile per via del lavoro e teno a digrignare i denti,inatti la mattina quando mi sveglio e tolgo il bite mi danno fastidio un po i denti.
le mie domande sono :
1)secondo lei la diagnosi è giusta?
2)la terapia è giuta?
3)è normale che la cosa richieda lunghi tempi?
4)devo farmi vedere anche da altri specialisti,magari di campi diversi?

Grazie dell'attenzione
mirko

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gent Paziente
è difficile per noi senza alcuna documentazione rispondere con precsione, cerchiamo però di dare alcune risposte
le patologie dell'Atm, laddove presenti possono essere lunghe nel trattamento ma comunque se corretto il miglioramento ci deve essere. Una risonanza all'atm può essere utile in questi casi per meglio valutare i menischi e la teerapia da effettuare.
un medico-chirurgo-odontoiatra esperto in gnatologia Le potrà essere utile per inquadrare al meglio la situazione
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 107XXX

grazie della risposta.però ora ho un altro problema ,visto che è da un pò di mesi che non lavoro e purtroppo non ho la disponibilità economica per andare da un privato, vorrei sapere se esistono studi convenzionati con la mutua.io abito tra varese e milano.
grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gent Paziente
provi ad afferire allo stomatologico o al Galeazzi, a Milano ci sono diverse possibilità
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it