Utente 819XXX
Sto cercando di rimanere incinta da un paio di mesi e ieri ho fatto una cosa stupidissima: dovendo cucinare il polpettone di carne mi sono trovata a maneggiare trito di manzo a mani nude ... al lavaggio immediatamente successivo mi sono accorta di avere una piccola escoriazione da precedente scottutatura sulla parte superiore di un pollice... so che ormai, come si dice "la frittata è potenzialmente fatta" e se c'era una ciste di toxoplasma potrei aver contratto l'infezione e perciò vi chiedo:
tra quanti giorni ne verrà segnalata la presenza nel toxo-test?
devo temporaneamente sospendere la "caccia alla cicogna"?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

la toxoplasmosi è una zoonosi che si contrae mangiando carne infetta o verdure crude non lavate o portando inavvertitamente alla bocca feci di animali infetti.
L'infezione, perciò, viene trasmessa per via orale.

Tuttavia, a parte l'episodio da lei riferito, che non è a rischio, è raccomandato, prima di affrontare una gravidanza, di sottoporsi al test sierologico per la toxoplasmosi (toxo-test).

Allo stato attuale non esiste un vaccino contro il toxoplasma, ma sapere di essere sieronegativi, perciò non immuni, all'inizio di una gravidanza induce una maggiore prudenza nel cibarsi di carne e salumi.

Buona serata
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 819XXX

La ringrazio. E' stato chiarissimo ed esaustivo. Il motivo della mia richiesta di consulto stava proprio nel fatto che ho già fatto il toxo-test e sono risultata sieronegativa.
Cordiali saluti.