Utente 272XXX
Gentili dottori,
chiedo un parere circa un pericolo corso da me nell'ultimo mese.
Ho frequentato una persona che ha dichiarato sin da subito di essere sana,e tra me e questa persona ci sono stati dei rapporti sessuali e,tramite sesso orale non protetto,ho alte probabilità di credere che mi abbia passato la neisseria meningitidis che mi ha causato una uretrite meningococcica (così ha rilevato il tampone),per questo motivo abbiamo iniziato a fare sesso orale protetto con preservativo..ma i miei dubbi sono altri,visto che ho saputo da poco che i risultati di questi test hiv sono stati sbagliati e che questa persona ha altissime probabilità ora di essere hiv+ (da circa 6 mesi,data del suo ultimo rapporto recettivo non protetto ed a rischio con un'altra persona) ma siamo ancora in attesa del western bloth di conferma (anche se i dottori come test gli hanno fatto due volte il test hiv con la saliva,uscito due volte positivo).
Alla luce di questo,ripensando ai miei comportamenti sessuali con questa persona devo chiederle QUANTO HO RISCHIATO con questa persona facendo:

-4 o 5 rapporti orali non protetti (IO PASSIVO,quindi c'e' stato contatto del mio pene (integro) con la sua bocca (senza ferite o sangue visibile),il resto tutti rapporti orali protetti con preservativo

-Un episodio di bacio in cui ho sentito per un momento un sapore metallico di sangue in bocca,ma non saprei dire che provenisse dalla mia bocca o da una microferita nella sua,comunque nessuna ferita nè sangue visibile e il sapore metallico di sangue è durato pochi istanti.

-Durante un rapporto anale (IO ATTIVO) si è lesionato il preservativo ed ho immediatamente interrotto il rapporto...quindi il contatto mucose/mucose è stato di un paio di secondi...

Che io sappia nella saliva la carica virale è bassa...ma chiedo un suo parere,visto che purtroppo pur essendo dell'ambiente medico..in questi casi l'ansia gioca brutti scherzi alla razionalità,quindi mi rivolgo a lei...

Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

il sesso orale passivo non protetto non comporta rischio per HIV (la saliva contiene una scarsa carica virale), ma per altre MTS

il sesso orale attivo non protetto espone anche a rischio di HIV, perché liquido pre-eiaculatorio e sperma contengono un'altissima carica virale

il bacio non espone a rischio di HIV in ogni caso

iil rapporto anale (attivo e passivo) non protetto non comporta rischi per l'HIV, ma se il preservativo si rompe, subentra un rischio proporzionato alla durata del contatto tra il proprio pene e la mucosa anale del partner.
Io consiglio sempre, ma solo per massima cautela, nel caso di rottura del profilattico, di sottoporsi al test HIV, anche se in teoria, durata la breve durata del contatto, il rischio potrebbe essere di molto diminuito.

AIDS: come misurare il rischio
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=29
AIDS e dintorni: le malattie a trasmissione sessuale
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=38
La vera storia dell'AIDS
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=17

Buona giornata
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 272XXX

il ragazzo in questione si è fatto tutte le analisi del caso ed hanno rivelato una carica virale sotto le 3000 copie,quindi piuttosto bassa rispetto alla media...per lo meno questo gli ha detto l'infettivologo che lo sta seguendo adesso.
In base a questo dato il rischio corso si abbassa ulteriormente o resta concreto?

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
in tal caso, il rischio resta sempre possibile, anche se si abbassa
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
Utente 272XXX

dottore tra i fluidi che sono a rischio infezione,oltre a sangue,secrezioni vaginali,sperma,liquido pre-eiaculatorio e latte materno...ci sono anche le secrezioni anali?Perchè alcuni siti italiani e stranieri riportano questi anal fluids come infettanti al pari delle secrezioni vaginali.
La notizia mi lascia sgomento ed allibito...aspetto suoi chiarimenti in merito
grazie mille