Utente 316XXX
Buongiorno,
dobbiamo affrontare un viaggio zaino in spalla nell'India del nord di due settimane e volevamo chiedervi un parere sulla profilassi.
Premesso che abbiamo fatto già i vaccini (tetano, difterite, tifo, colera ed epatite A), volevamo assumere qualcosa, prima del viaggio, che ci assicurasse una buona copertura per i problemi gastrointestinali e simili.
Ci hanno consigliato una cura con i fermenti lattici, ma,a vostro avviso, quanto prima va cominciata? per quanto? conviene continuarla anche là?
Ci hanno consigliato anche di prendere il colostro, per rinforzare le difese immunitare. Pensiate possa essere utile? Per caso interferirebbe con la pillola anticoncezionale?
Altri consigli, sono ben accetti. Il medico di base mi ha prescritto solo antibiotici in caso di emergenza ma io vorrei rafforzare le difese prima di intraprendere il viaggio. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato

28% attività
0% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
I vaccini fattibili li avete fatti .
Fossi in voi porterei alcuni farmaci , ad esempio
antibiotico intestinale a base di paromomicina
farmaci reintegratori della flora intestinale
una confezione di disinfettante locale a base di iodio
un antibiotico per uso locale
un valido antibiotico per uso generale contro gram negativi
un valido antibiotico per uso generale contro i gram positivi
qualche garza e cerotto a nastro
qualche steri-strip ,per ferite un po' più grandi
una confezione di ghiaccio chimico ( se possibile ) per eventuali contusioni.
reintegratori di sali minerali

prima della partenza mi limiterei ad un polivitaminico.

Cordiali Saluti
Dr. piero alessandro casonato