Utente cancellato
Sono caduta in un marciapiedi sconnesso e mi sono rotta un dito della mano destra, provocandomi anche abrasioni allo stesso e al palmo della mano.
Sono andata a casa (entro i 10 minuti) a disinfettarmi con acqua ossigenata e betadine, poi siccome il dito era gonfio, sono andata in p. soccorso per le radiografie.
Mi hanno trattata velocemente, ho fatto rx e mi hanno messo un tutore.
Nessuno invece mi ha parlato di antitetanica.
Memore di una precedente caduta, quando in pronto soccorso mi avevano detto che loro non praticano le immunoglobuline antitetaniche in caso di escoriazioni, non ho chiesto nulla, anche perché c'è sempre la paura di questo siero prodotto con emoderivati...
Ora però su internet leggo che le abrasioni da asfalto veicolano il tetano per via delle feci dei cani e sono molto preoccupata.
A titolo preventivo dovrei fare il siero? Dopo oltre 24 ore sarei ancora in tempo? Il rischio vale il discorso di iniettarsi emoderivati?
Il mio medico di base è irreperibile e sono spaventata. Grazie
Aggiungo che a causa del tutore in plastica posto sul dito, ora l'escoriazione non "respira" granché.
La mia profilassi antitetanica risale a quella obbligatoria, fatta l'ultima volta alle scuole medie.

[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato

28% attività
0% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Potrebbe fare subito il richiamo della vaccinazione,onde evitare l'utilizzo di emoderivati.
cordiali saluti
Dr. piero alessandro casonato