Utente 389XXX
Salve volevo chiedere come ci si dovrebbe comportare di fronte ad un presunto contagio di varicella. Io ho 33 anni e qualche mese fa il mio compagno si è preso la varicella. Io non avendo avendola avuta ho contattato il centro di igiene del mio paese che mi ha consigliato di vaccinarmi immediatamente. Così ho fatto, mi sono vaccinata al quarto giorno dal presunto contagio. Dopo una decina di giorni dalla vaccinazione mi è venuta la varicella in una forma molto leggera. A distanza di dieci giorni ho avuto problemi vari una forte stanchezza, dispnea, tachicardia, giramenti di testa, faticavo a stare in piedi e a fare qualsiasi cosa dalla debolezza che avevo...Il mio medico di base ha iniziato a farmi fare esami su esami preoccupato che io avessi sviluppato Delle complicanze e tutto questo perché sosteneva che aver fatto il vaccino quando ero già stata contagiata era stato un errore da non fare. Di questo parere anche tutti gli altri medici che ho visto ( cardiologo, otorino..). Io ora sto bene e nessuno ha trovato nulla durante tutte le visite che ho fatto. La mia domanda è cosa era più consigliato fare nel mio caso...E in generale cosa di dovrebbe fare in una persona che ha avuto un presunto contagio?! Ho sbagliato a vaccinarmi?! Inoltre ho scoperto di aver fatto solo una dose di vaccino per il morbillo...E sempre all' igiene sostengono dovrei fare un richiamo per avere la copertura...Chiedo se dovrei fare questo richiamo e se si quanto devo aspettare avendo avuto varicella e avendo fatto una dose di vaccino per la varicella. Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
ha trovato dei medici molto ignoranti davanti a se.
E questo è grave.
La profilassi vaccinale contro la varicella entro 72 ore dal contagio è consigliata e sicura e permette di avere una malattia molto attenuata.
Ciò che è successo a lei.
Che lei riferisse astenia dopo una forma virale mi pare il minimo: donde tutte queste preoccupazioni?
Con medici così incompetenti non lamentiamoci se poi le Autorità Sanitarie debbano ope legis obbligare alle vaccinazioni.
Aspetti un mese dalla varicella e se vuole faccia il vaccino MPR in tutta tranquillità.
Saluti cordiali,
dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.