Utente 467XXX
Salve,
ho da pochi giorni eseguito un vaccino per meningite (gruppo C credo si chiami) in Inghilterra, in quanto all'interno dell'universita' vi sono stati caso di decesso lo scorso inverno. Qua infatti lo stato di allarme è alquanto alto: ogni anno pare ci siano dei casi. Cosi consigliano a tutte le persone dentro all'universita' e contatto con sudenti, di farla.
A 10 minuti dalla vacinazione ho avuto un "fuoco" sulla parte sinistra del petto, fatica a respirare e stato di "leggera" confusione mentale, come un principio di svenimento. Il medico non sembrava preoccupato piu' di tanto; io invece si'. Cosa ne pensate? Mi e' stata anche trovata la pressione alta (90 la minima non ho capito la massima). L'effetto e' durato circa 20 minuti (forte) poi e' andato calando; mi è comunque rimasto addosso uno stato di agitazione che il dottore imputa allo stress che avevo gia' prima di fare la puntura.
Inoltre mi chiedevo se, dal momento che tornero' a breve in Italia, se c'e' modo di contaggiare altre persone, in particolare bambini e neonati (con cui verro' a contatto)

Grazie,

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non c'è alcun rischio di contagio ( ha fatto un vaccino ). Riguardo gli effetti manifestati può essersi trattato di una manifestazione del tutto momentanea e da non doversi preoccupare.
Un saluto

A. Baraldi