Utente 435XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni e scrivo perchè a seguito di un rapporto anale con la mia ragazza praticato 2 giorni fa ho incominciato ad urinare (gia da subito dopo il rapporto)molto piu frequentemente.
Ora mi chiedo se sia possibile che si possa trattare di qualche infezione dato che questo disturbo persiste dal momento del rapporto, perchè leggendo in internet ho trovato diverse mst con sintomi analoghi ma che si manifestano dopo quache giorno e non da subito.

Ringrazio in anticipo per la risposta!
Saluti, Luca

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Dalle modalità descritte sembra più probabile una uretrite da enterobatteri. Le consiglio comunque una visita dal Dermatologo Venereologo. In quella sede eseguirà se necessario gli esami colturali del caso.
Marcello Masala Md
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 435XXX

Caro dott. grazie per la risposta, penso che domani stesso mi recherò dal mio medico curante per descrivergli il problema e magari farmi prescrivere le analisi delle urine e urinocultura.
Secondo voi nel mio caso è comunque necessario un esame invasivo come il tampone uretrale (che mi spaventa un pò...)o si può evitare?

[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Il tampone uretrale non la deve assolutamente spaventare, poichè non è un esame invasivo, nè doloroso. Se siete assolutamente monogami faccia valutare al suo medico quali esami fare. Alcuni tamponi vanno però comunque fatti, sopratutto per evitare trattamenti terapeutici inutili. La cosa importante è trattarsi in contemporanea, per evitare le reinfezioni reciproche.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#4] dopo  
Utente 435XXX

Alla luce dell'episodio sopra descritto e dei sintomi che si sono presentati potreste suggerirmi quali esami farmi prescrivermi?

[#5] dopo  
Utente 435XXX

Sono appena tornato dal dottore che mi ha prescritto Ciproxin 500 mg da prendere una volta al giorno per tre giorni.
Gli ho chiesto se era il caso di fare delle analisi ma mi ha detto di no.
Spero che il comportamento del mio medico non si rilevi anche questa volta troppo superficiale.

[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

urinare più frequentemente - tout court - non significa aver contratto una MST !

se la sintomatologia è invece una "pollachiuria" : urine frequenti e scarse associate o meno ad un "tenesmo" : voglia di urinare a prescindere dalla minzione, una "nicturia" : alzarsi frequentemente di notte per urinare, una "disuria": alterazione del mitto o sintomatologie associate, una "insoddisfazione post-minzionale" : sentore di dover ancora urinare dopo la minzione stessa: ebbene questi sono Sintomi significativi.

ad ogni buon bisogno, il consiglio del Dott. Masala di rivolgersi al Dermato-venereologo per dissipare i suoi dubbi è più che lecito.

Cari saluti
DOTT. LUIGI LAINO
SPECIALISTA DERMATOLOGO E VENEREOLOGO, ROMA
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,la sintomatologia descitta può nascondere...assolutamente nulla,per cui non condivido la strategia del Suo medico curante che,senza porre un minimo di diagnosi,magari senza averLa visitata,Le prescrive la (prevista...) terapia antibiotica.Faccia un esame delle urine con coltura ed eventuale antibiogramma e,successivamente si faccia visitare da un andrologo il quale,credo,ne approfitterà per eseguire un esame dello sperma con coltura,per chiarire il potenziale di fertilità,oltre che approfondire l'indagine batteriologica (si ricordi che l'apparato é uro-genitale...).
Cordiali saluti
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#8] dopo  
Utente 435XXX

Quando sono stato dal dottore mi ha posto una serie di domande , del tipo:senti bruciore?; ti alzi frequentemente anche di notte per urinarre?; hai continua voglia di urinare?
a tutte queste domande ho risposto di si ed il dottore mi ha detto di stare tranquillo perchè il problema è risolvibile facilmente dopodichè mi ha prescritto il farmaco.
Impressionato dalla rapidità della visita ho chiesto al dott se fosse stato opportuno fare delle analisi, mi ha risposto NO stai tranquillo!

Credo comunque che a breve provvederò a fare le analisi da voi gentilmente suggerite in quanto sono stato operato 2 anni fa al varicocele.

Grazie ancora per l'attenzione concessa.

[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Motivo in più per rivolgersi ad un andrologo.Auguri
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#10] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Come già anticipato dai pregiati colleghi del forum , anche io non concordo assolutamente con una terapia antibiotica ex abrupto. Peraltro il ciproxin non si da mai in monodose e mai per tre giorni. Le consiglio un parere specialistico.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#11] dopo  
Utente 435XXX

Oggi ho terminato la cura antibiotica ma non ho notato alcun miglioramento, quindi non mi resta che affidarmi a qualche bravo specialista.
A questo punto mi chiedo quanto tempo debba trascorrere prima di fare le varie analisi?
Inoltre visto che sono di Caserta chiedo al Dr Izzo che ho avuto modo di conoscere di persona se può suggerirmi quali analisi fare(e se conosce un laboratorio in zona affidabile)in modo da fissare poi un'appuntamento e cercare di risolvere questa situazione.

Grazie e scusate ancora per il disturbo.

[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,non devo e non posso risponderLe in quanto verrei meno alle finalità di questo Forum.Si rivolga con fiducia al Suo medico curante e si faccia consigliare in merito.
Cordiali saluti
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#13] dopo  
Utente 435XXX

Gentile Dott farò come lei mi consiglia.
Dato che la cura non ha sortito alcun effetto mi chiedo se è possibile che la diagnosi fatta dal mio medico sia stata fuorviata dal fatto di non aver decritto chiaramente il tipo di rapporto in questione(anale)? nei casi di infezioni dovute a rapporti del genere quali esami vanno fatti?
Sinceramente trovo una gran vergogna a dirglielo perchè è un'amico di famiglia e conosce bene la mia ragazza.
Ma se credete che sia indispensabile non esiterò a parlarne chiaramente.

Nella speranza di non risultare ossessivo per le mie continue domande vi rinnovo i miei piu cordiali saluti.

[#14] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Non v'é necessità di specificare alcun tipo di rapporto sessuale.
Ritorni dal Suo medico e gli prospetti il procrastinarsi del quadro clinico.Vedrà che si troverà "obbligato" a prescriverLe gli esami del caso,nonché il laboratorio idoneo.
Le rinovo i saluti
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#15] dopo  
Utente 435XXX

Gentili Dott. sono tornato dall'andrologo che mi operò 2 anni fa al varicocele e mi ha invitato a fare alcune analisi(urinocultura,spermiogramma,spermicultura,eco-doppler)

Il tecnico che mi ha fatto l'eco-doppler ha detto che la situazione è nella norma.
Urinocultura e spermicultura= mancato sviluppo di flora batterica patogena

Spermiogramma

Volume 4.0 || ml 1.5 5
Aspetto Torbido
Colore Bianco
Viscosità Normale
Ph 7.9 7.5 8
Conta dei nemaspermi 60000 || u/mmc super. a 40000
Mobili dopo 2h 65 * || % 50 60
Poco mobili dopo 2h 20 || % 20 30
Immobili dopo 2h 15 || % 10 30
Forme Normali 88 || % 80 90
Forme Atipiche 12 || % 10 20
Indice di fertilità 6 || super. a 5
Esame microscopico
=======================
Numerosi Leucociti
Rare Emazie
Alcuni cristalli di spermina
Diversi spermatozoi vivi e mobili



Sono preoccupato per quel valore alterato,infatti come gia concordato con il mio dott ritornerò per valutare il responso delle analisi e in piu rispetto al passato spermiogramma ho notato come l'indice di fertilità sia sceso(prima era 8).

[#16] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,é evidente che il laboratorio presso cui ha fatto analizzare il Suo campione di sperma non abbia una competenza specialistica al riguardo.I dati riportati sono carenti e in alcune voci addirittura paradossali (forme normali 88% !?).L'indice di fertilità che tanto La preoccupa é desueto ed inattendibile da circa 30 anni.Cordialità vivissime.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#17] dopo  
Utente 435XXX

Quindi da queste analisi non posso capire la qualità del mio liquido seminale?


[#18] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,"a naso" credo che il Suo esame seminale esprima una buona fertilità potenziale.Ciò che sottolineo è che,essendo stato operato di varicocele 2 anni fa,avendo solo 23 anni,dovendo "attendere" una diecina di anni prima di sposarsi e cercare figli,dovendo sottoporsi periodicamente (come dovrebbero fare tutti gli uomini) ad un controllo seminale,penso che sia doveroso non cadere in ansie non motivate,legate ad esami eseguiti in (ottimi) laboratori che però non sono dedicati alla problematica specialistica della riproduzione.
Le rinnovo i saluti
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it