Utente 389XXX
Buon pomeriggio,
dovendo procedere la settimana prossima alla crioconservazione del liquido seminale per prostatectomia robotica, mio marito (anni 50) è stato sottoposto ad esami virologici.
Ci siamo spaventati perché alcuni valori risultano positivi ma non riusciamo a comprendere bene.
Per non sbagliare trascrivo:
- TPHA NEGATIVO
- VDRL 0,12
- HAV ANTICORPI IgG >60 positivo
- HAV ANTICORPI IgM 0,34 negativo
- HBV Antigene HBsAg 0,77 negativo
- HBV Anticorpi Hbs 4478,00 positivo
- HBV Anticorpi HBc IgG 0,008 positivo
- HBV Antigene HBeAg 0,10 negativo
- HBV Anticorpi HBe 0,071 positivo
- Anticorpi anti HCV 0,086 negativo
- Anticorpi Anti citomegalovirus IgG 291,70 reattivo
- Anticorpi Anti citomegalovirus IgM 0,283 non reattivo
- Anticorpi totali HIV 1 e ANTI HIV 2 0,337 negativo.

Potete aiutarci a capire?

Grazie

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Rolla

28% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010

In relazione ai dati risultati positivi le segnalo che:
Per HAV epatite A la presenza di IgG indicano un pregresso contatto in passato con il virus, ora risolto
Per HBV epatite B: le positività segnalata agli anticorpi HBc indicano un pregresso contatto con il virus.; HBsAb sono anticorpi protettivi ( e' l'unico marker nei vaccinati ) e HBeAb e' un indice prognostico favorevole della risoluzione dell’infezione.
Per quanto riguarda CMV: le IgG positive stanno ad indicare pregresso contatto con il virus, nessuna infezione in atto.
Cordiali saluti.
Dr.ssa Serena Rolla

[#2] dopo  
Utente 389XXX

Grazie dott.ssa Rolla.
se non ho compreso male, la positività è legata a contagio (A, B e CMV) pregresso oggi risolto.
In questi casi è necessario qualche controllo e/o terapia?
Dovrei effettuare anche io i controlli? Potrei aver contagiato da mio marito i virus?


Grazie

[#3] dopo  
Dr.ssa Serena Rolla

28% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Suo marito e' venuto in contatto con questi virus in passato ma ha risolto completamente l'infezione. Non vi è' al momento la necessità di effettuare ulteriori approfondimenti soprattutto se i restanti esami ematochimici di suo marito (vedi transaminasi) risultano nella norma. Stesso discorso vale per lei.
Cordiali saluti.
Dr.ssa Serena Rolla