Utente 411XXX
Gent.mi Dottori,
sono a richiedere un vostro parere in merito ai sintomi di stanchezza e febbre che avverto al termine di alcune giornate.
Dopo numerosi esami diagnostici e del sangue a seguito di febbre persitente (intorno ai 37,5-38 gradi) e costante sensazione di forte stanchezza presente costantemente dal mese di agosto, mi è stato disgnosticato ad ottobre il citomegalovirus. (ho richiesto un consulto "Formula leucocitaria ed indice di kratz"). A partire dalla fine di ottobre (periodo in cui ho scoperto la causa del malessere) i sintomi sono venuti meno. Da allora, però, spesso ho stati febbrili e avverto la stanchezza.
Preciso che non ho assunto alcun farmaco se non tachipirina.
Vi chiedo un parere e quali esami mi consigliate di effettuare per verificare il mio stato di salute.
Ringraziando anticipatamente,Vi preciso che sono una Lady.
Cordialmente Silvia

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Se ha una diagnosi certa di Citomegalovirus stia serena ed attenda , i sintomi possono durare a lungo.
Marcello Masala MD