Utente 363XXX
Buongiorno vorrei esporvi il mio problema:
Da circa un anno sono affetto da streptococco beta emolito gruppo A. Verificato con antibio, causa scatenante tonsillite purolenta, interessamento linfonodi e mal di gola, niente febbre. Ho fatto diversi cicli di antibiotici senza mai eradicare il germe. Parallelanente a questi soffro di dolori allo sterno destro , infatti quando inarco la schiena il mio sterno scricchilola come se si aprisse, accusl anche leggere infiammazione alle cartilagini all'attacatura sternale. Il curante a causa di sto problema mi prescrisse vitamina b. La situazione è irrisolta, tuttt'oggi ho gola infiammata, dolore articolare e interessamento linfonoidale. Volevo un consglio sul cosa fare.
Ps: eritromicina 6gg 3 volte al di 600mg
Amoxicillina 2 al di per 10 gg. Queste sono le terapie da me effettuate.ecg ok analisi emocromo ok.
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Lizioli

24% attività
0% attualità
8% socialità
VARESE (VA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Mi pare necessario rieseguire un antibiogramma che può indicare eventuali resistenze del germe agli antibiotici da lei assunti. Tassativamente è necessario sottoporre a tampone faringeo i suoi conviventi ed eventuale partner giacchè lo strepto può trasmettersi da persona a persona. Suggerirei inoltre un Rx torace per capire la causa di questi dolori sternali. Se la formula leucocitaria è nella norma escludere un'infezione diffusa. Resto a disposizione per ulteriori indicazioni.
Dr. Alessandro Lizioli MD
Medico Spec. Malattie infettive e Psicologia clinica

[#2] dopo  
Utente 363XXX

Grazie per la celere risposta, ho rifatto l'antbiogramma, e attendo l'esito, volevo chiederle nonostante tutto questo tempo(un anno) i linfonodi è normale che rimangano apprezzabili al tatto? Dalla eco (aspetto flogistico reattivo 18mm il più importante) , seconda cosa lo streptococco da linfoadenopatia generalizzata? (Collo, clavicole, costole)
Cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Lizioli

24% attività
0% attualità
8% socialità
VARESE (VA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
I linfonodi sostengono l'infiammazione e pertanto in considerazione dei suoi attuali sintomi è normale che essi siano ancora ingrossati. Tuttavia, vista la generalizzazione potrebbe trattarsi anche di un'infezione di altro tipo sovrapposta a quella dello strepto. Direi di proseguire con la terapia adeguata fino a guarigione.e nel frattempo effettuare anche i controllo per CMV, HSV e EBV.
Cordialità
Dr. Alessandro Lizioli MD
Medico Spec. Malattie infettive e Psicologia clinica

[#4] dopo  
Utente 363XXX

Salve dottore ho rifatto tampone e anti, non ho più pyogenes ma stafilococco aureus, i miei linfonodi non accennano a regredire(gola, costole). A giorni faró le analisi, non so più che fare, inizierò l'ennesima terapia antibiotica. Cordialmente