Utente 423XXX
Salve.
Due giorni fa abbiamo passato una notte in tenda nelle Alpi (tra il confine tedesco-austriaco). Giá in serata una volpe si é spesso avvicinata a noi (addirittura a qualche metro), probabilmente incuriosita o in cerca di cibo.

Nella notte la volpe é tornata e ha rovistato in un sacco che avevamo lasciato fuori, nel quale c'erano delle banane e le vettovaglie della cena (siamo sicuri che fosse la volpe dai chiari morsi visibili sulle banane). L'animale ha leccato di sicuro i piatti e le posate di plastica dove c'era qualche avanzo.

Al mattino abbiamo gettato le banane e sciacquato posate-piatti su un lago. Per pranzo abbiamo poi usato gli stessi.

Probabilmente potrei risultare esagerato a preoccuparmi, ma mi domandavo se esiste un rischio (nel caso in cui l'animale fosse infetto da rabbia) di aver contratto la malattia, considerato il contatto posate-bocca.

Come mi consigliate di comportarmi?

Grazie mille per questo ottimo servizio che fornite!

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Io Le consiglio la tranquillità più assoluta.
Piuttosto mi preoccuperei di lavare le stoviglie con acqua potabile e non con acqua del lago, che è potenzialmente più infettante della leccata della volpe.
Se aveste lasciato qualcosa da mangiare all'animale affamato, sicuramente avreste evitato che rovistasse nelle vettovaglie: evidentemente aveva molta fame.
Ad ogni modo non morirete di rabbia, glielo confermo ancora.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.