Utente 450XXX
Buongiorno,
Ieri pomeriggio ho riportato un' abrasione al tallone dovuta ad una vescica esplosa, con sanguinamento. Pochi minuti dopo, mentre l'abrasione era scoperta, sono stata schizzata sul medesimo piede da un miscuglio di acqua e deiezione di uccello (presumibilmente gabbiano), poiché la persona che mi ha schizzata stava rimuovendo il guano da un pavimento. Poiché non mi trovavo a casa, ho lavato piede e ferita dopo circa 5-10 minuti, applicando, poi, una crema antisettica. Circa 1 ora dopo ho applicato anche dell'acqua ossigenata, di cui non disponevo precedentemente.
Questa mattina mi sono svegliata con tosse, mal di gola e qualche linea di febbre, mentre ieri non presentavo nessun sintomo. Mi domando se sia possibile che abbia contratto un'infezione o possa essere considerata una coincidenza.
Ringrazio per la cortese attenzione.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
la sua sintomatologia respiratoria, che pare limitata alle alte vie, non è che una pura casualità e non ha alcuna relazione con l'epidsodio del guano del gabbiano che riferisce.
Per quello sarebbe bastato un accurato lavaggio del piede con acqua saponata e dopo il risciacquo e l'asciugatura la disinfezione della ferita con un derivato dell'ammonio quaternario, (Bialcol o altri prodotti che si trovano in farmacia) che è un potente battericida, virucida e sporicida. E in più ha una intrinseca azione detergente e non è istolesivo.
Buona guarigione.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 450XXX

La ringrazio per la cortese risposta e per i consigli.
Cordialmente