Utente 200XXX
Buonasera Gent. mi dottori,
vorrei porvi una domanda. Ho un infezione fungina che sto curando da due giorni con sporanox compresse e daktarin pomata. Ho intenzione di fare delle analisi tra cui sottopopolazione linfocitaria e conta linfociti. Ma avendo questa infezione I risultati delle suddette analisi posso essere alterati?
Spero di essere I spiegata bene.
Ringrazio anticipatamente per la risposta che vorrete darmi.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se lei per infezione fungina intende una dermatomicosi, lo studio della sottopopolazione linfocitaria è assolutamente inutile, e poichè è costoso per il SSN se decide di farlo, non avendo le competenze per decidere secondo scienza, se lo paghi lei.
Se poi questo studio le serve per allontanare gli spettri di virus che incidono sul sistema immunitario, mi viene in mente l'HIV, allora lo studio che vuol fare serve ancora meno: faccia il test HIV di IV generazione a 40 gg dall'evento a rischio e se è negativo nonchè definitivo, si metta l'animo in pace e si curi la micosi cutanea o ungueale che affligge centinaia di migliaia di persone sanissime.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 200XXX

Grazie per la risposta. Effettivamente è quello il mio dubbio ma non si tratta di una cosa recente.. 7 anni fa feci una dose di immunoglobuline per una ferita a rischio tetano e circa due mesi dopo ho iniziato ad avere linfoadenopatie reattive che persistono tt oggi.. Io avevo completamente rimosso di quelle immunoglobuline e feci nei mesi successivi mille controlli ma nessuno prese mai in considerazione l HIV. Qualche mese fa ripensando a tutto ricollegai questa storia e ora questa infezione fungina cutanea mi ha messo parecchia ansia. Pensavo che facendo una conta dei linfociti mi sarei resa conto di com e messo il mio sistema immunitario.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Le Immunoglobuline non hanno mai trasmesso l'HIV a nessuno perchè sono estratte con un procedimento che prevede l'uso di alcol che uccide il virus.
Se lei ha comunque questo dubbio faccia il test HIV di IV generazione e in due giorni svaniranno i suoi dubbi.
Le ribadisco che la tipizzazione linfocitaria non è un esame utile nel suo caso.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.