Utente 466XXX
Salve mi hanno fatto fare delle analisi a me e alla piccola di 2 mesi perché in gravidanza è uscita la toxoplasmosi. Tramite varie visite con un infettivologo si è arrivati alla conclusione che ho preso l'infezione circa 4 mesi prima del concepimento. Alla nascita hanno continuato a verificare se la bimba l"avesse presa. Oggi ho ritirato queste analisi, ma purtroppo io nn le capisco molto. Potreste dirmi x favore come sono?Le analisi che abbiamo fatto sono: immunoblotting comparativo x me e per la bimba. Il mio valore è igg e igm positivo mentre la bimba igg positivo e igm negativo. In piu alla bimba hanno fatto l'esame isaga il cui valore è risultato negativo.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Cara Signora,
sia serena.
E' chiaro che la sua bimba non ha una Toxoplasmosi congenita, come emerge dall'Immunoblotting comparativo e dal test ISAGA.
Le IgG presenti sono state trasmesse da lei per via tranplacentare.
In quanto a Lei la scompasrsa di IgM a basso titolo avverrà nel tempo: spesso possono persistere per oltre un anno a titolo vicino al cutoff.
La sua piccola sta bene, come era prevedibile che dovesse essere.
Un caro saluto,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Grazie mille! A questo punto posso finire di farla torturare con visite oculistiche ed esami al sangue?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Direi proprio di si.
Lo chieda chiaramente al neonatologo.
Un caro saluto,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.