Utente 120XXX
Salve,
dall'analisi microscopica del mio Liquor è emerso quanto segue: "Presenza di 3 detriti di non facile comprensione. Questi contengono Alluminio combinato con Cloro e Potassio e anche Titanio". Sapreste cortesemente darmi una Vs interpretazione a riguardo? Ho effettuato l'esame perchè si ipotizzava un'intossicazione da metalli pesanti a seguito di lavori effettuati nella mia abitazione.
Cordialmente

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Con l'analisi microscopica (= al microscopio ottico) del liquor cerebrospinale (ottenuto mediante puntura lombare) si cercano e si vedono cellule e batteri.

Non si guardano e non si da' peso a eventuali detriti che sono artefatti (sporco sul vetrino), privi di valore diagnostico. E' possibile dosare metalli e minerali con varie tecniche (es. in fotometria di assorbimento atomico) ma, anche qui, sulla matrice liquida, non in ipotetici coorpuscoli.

Lei ha fatto proprio una puntura lombare?

In che laboratorio presso quale istituzione e' stata fatta l'analisi?

Grazie.



Come proporre correttamente quesiti online relativi ad analisi di laboratorio:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42830

[#2] dopo  
Utente 120XXX

Esatto, l'esame è stato fatto su Liquor prelevato con puntura lombare c/o la Clinica Universitaria Pisana. Ho affidato l'analisi alla Nanodiagnostics Srl specializzata nell'individuazione di micro- e nano-particolato inorganico. L'ipotesi del vetrino sporco è impensabile essendo questo centro di ricerche uno dei più avanzati in Europa. Grazie

[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
L'ipotesi del vetrino e' indubbiamente errata dato che allora non parliamo di "microscopia ottica su vetrino" (come avevo creduto di capire leggendo il post) ma di un tipo particolare di "microscopia elettronica a scansione", sulla cui tecnica e sulle cui interpretazioni cliniche non ho alcuna competenza.

Da profano suppongo che il minimo numero di particelle rinvenute, qualunque ruolo si voglia attribuire al nanoparticolato, deponga per un esito negativo e possa essere considerato rassicurante.


Come proporre correttamente quesiti online relativi ad analisi di laboratorio:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42830