Utente 195XXX
salve. sono un Operatore Socio Sanitario e da tempo soffro di problemi all'anca destra e dolori alla schiena.
Dopo visita da specialista ortopedico sono stato idirzzato a fare risonanza magnetica e rx. questi i referti.
R.M.N COLONNA
atteggiamento scoliotico sn-convesso.
Il disco L1-L2 ha segnale di spessore ridotto su base degenerativa e presenta protrusione mediana che impronta il sacco durale.
il disco L5-S1 ha segnale ridotto per disidratazione e presenta protusione mediana che impronta il sacco durale.
Non immagini di ernie discali franche
Non lesioni ossee.
Minute cisti periradicolari in S2
Normali il cono midollare e le radici della cauda.

RX COLONNA

Accenno a scoliosi dx concava lombare con rettificazione della lordosi fisiologica.
Modeste alterazioni artrosiche diffuse
riduzione dello spazio intersomatico tra L5-S1.

In piu' da qualche mese soffro di idrocele importante diagnosticato con ecografia e purtroppo noto che aumenta o diminuisce in base agli sforzi .

Vorrei sapere se a fronte di questo quadro mi conviene chiedere consulto alla medicina del lavoro della mia azienda e se cio' potrebbe pregiudicare il mio posto ( sono di ruolo) oppure se è necessario uno sposatamento dalla mia unità di lavoro ( degenza pesante )
VI ringrazio molto e attendo Vostra risposta

grazie mille

[#1] dopo  
108069

Cancellato nel 2012
Può fare richiesta di visita al medico competente della sua azienda, sarà lui a valutare sulla base di quanto è indicato nella valutazione dei rischi se l'attività che svolge è compatibile con il quadro clinico e radiologico o vi è necessità di indicare limitazioni o prescrizioni, o prevedere cambio di reparto, senza che ciò possa pregiudicare il suo posto di lavoro.
Dr.ssa Eleonora Campana
Spec. Medicina del lavoro

[#2] dopo  
Utente 195XXX

La ringrazio molto per la risposta.
lavorando in un reparto di degenza molto pesante credo che chiederò una visita alla medicina del lavoro , la mia paura è che il quadro clinico indicato dalla risonanza magnetica possa peggiorare con gli sforzi .
vorrei sapere se c'è un ortopedico che puo' per piacere spiegarmi se il disco L1 L2 che presenta un deterioramento degenerativo e protrusione , puo' peggiorare a causa di un lavoro faticoso .
grazie .
ps: non vorrei rivolgermi alla medicina del lavoro e sentirmi dire che non ho nulla , anche se accuso mal di schiena .
cordiali saluti e grazie