Utente 493XXX
Dal mese di Febbraio 2006 ho avuto dei problemi di salute, sono stata ricoverata per sintomi neurologici parestesie, diplopie e una vescica neurologica con elevato ristagno (eseguo autocateterismi) per svuotare la vescica. Dagli esami e' emersa una sospetta lesione all'encefalo ancora in fase di valutazione e una ernia cervicale con compessione midollare e un'altra vertebra nel tratto lombare sta degenerando. Sono stata operata ho subito una discectomia c5 c6 con posizionamento di cage intersomatica.I sintomi non sono regrediti i medici dicono che il midollo e' rimasto compresso per molto tempo. Lavoro con le agenzie di lavoro interinale (sono ferma da febbraio).
Non potendo chiedere un'allegerimento lavorativo in quanto non sono dipendente fissa e dovendo ricominciare a lavorare volevo gentilmente sapere cosa posso fare per tutelare il mio stato di salute grazie.
Purtroppo se faccio presente i miei problemi soprattutto della vescica che mi costringe a correre in bagno spesso rischio di non avere possibilita' di lavorare.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Nella richiesta non è indicata la mansione, comunque è chiaro che non pùò svolgere mansioni che comportino prolungata stazione eretta e movimentazione di pesi, potrà svolgere lavori sedentari e leggeri. Le suggerisco di fare la domanda (presso l'ASL di residenza) d'invalidità civile + la domanda di riconoscimento di Legge 68 (collocamento mirato per invalidi) rivolgendosi ad un Patronato di Assistenza per la pratica.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 493XXX

La ringrazio per la sua gentile risposta.