Utente 291XXX
Salve sono un vigile urbano che ormai da circa 2 mesi soffre di violente crisi vertiginose, ancora non ho scoperto l'origine di tale problema, si pensa che sia otorinolaringoiatrica perché le vertigini sono accompagnate da acufeni e orecchie tappate ma sto eseguendo tutti gli esami specialistici senza troppo successo, al momento mi è stata diagnosticata una ipoacusia all'orecchio destro per gli acuti, una lieve sclerosi timpanica e una piccola ernia cervicale. attualmente sono in malattia, dopo i primi episodi sono rientrata al lavoro ma quando la crisi arriva in maniera improvvisa mi capita di cadere in terra in mezzo al traffico con i rischi connessi, inoltre per la mia professione sono obbligata a guidare e ormai vivo nel terrore che mi venga una vertigine alla guida-terrore che mi accompagna anche nella vita privata dove evito di tenere in braccio mia figlia!! per questi motivi ho deciso di rimettermi in malattia finché non troverò la causa e quindi una cura che mi faccia stare meglio. io in realtà vorrei rientrare ma è ovvio che in queste condizioni guidare o dirigere il traffico è per me troppo rischioso, posso richiedere di essere spostata a mansioni d'ufficio, come devo fare? basta un certificato del mio medico di base o devo richiedere la visita del medico competente? è una richiesta legittima o sono obbligata a stare in malattia?
vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Al di là del fatto che bisognerebbe giungere a una diagnosi precisa (un'ernia cervicale può scatenare le vertigini anche se non in modo eclatante come le Sue), Lei può chiedere,presentando una relazione medica ben circostanziata, il cambio di mansioni, per esempio da lavoro esterno a quello interno, negli uffici.

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Al di là del fatto che bisognerebbe giungere a una diagnosi precisa (un'ernia cervicale può scatenare le vertigini anche se non in modo eclatante come le Sue), Lei può chiedere,presentando una relazione medica ben circostanziata, il cambio di mansioni, per esempio da lavoro esterno a quello interno, negli uffici.

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano