Utente 486XXX
Sì Francesco o33 anni al età di 6 anni si stato operato in testa avevo una cisterna arco Dreams valle Silvana dopo intervento su venuti tre crisi mi hanno d'atto una cura e a fino oggi la prendo 4 anni fa alla mia visita medica per il lavoro non o detto niente di tutto questo oggi è 4 anni che lavoro o un contratto a tempo indeterminato se oggi lo vorrei dire a cosa vado incontro grazie

[#1] dopo  
Dr. Domenico Spinoso

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Gentile utente,
Da un punto di vista legale non rischia nulla.
È però ovvio che il medico competente dell’azienda, alla luce delle nuove notizie che lei gli comunicherà circa il suo stato di salute (malattie, interventi chirurgici, esiti, sintomi correlati al lavoro e non) farà una nuova valutazione ed emetterà un nuovo giudizio di idoneità che potrebbe anche comprendere prescrizioni, limitazioni, inidoneità.
Personalmente le consiglio di comunicare sempre tutto al medico competente il cui compito primario è quello di farla lavorare in sicurezza e salute.
Mi permetto infine di consigliarle di richiedere, tramite il suo medico curante, anche il riconoscimento di invalido civile.
Se ottenesse un grado di invalidità pari o superiore al 46% potrebbe essere inserito in azienda nelle quote delle categorie protette con importanti ulteriori tutele nel suo lavoro.
Cordiali saluti
Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Volevo sapere se azienda in cui lavoro mi potrebbe licenziare perché non o detto alla visita medica Dell mio intervento chirurgico alla testa io lo voglio dire per correttezza ma a me lavorativa mente nn o problemi a svolgere il mio lavoro grazie

[#3] dopo  
Dr. Domenico Spinoso

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
SAN DANIELE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Gentile utente,
ciò che lei riferisce al medico competente è vincolato dal segreto professionale che tutti i medici hanno l’obbligo di rispettare fin dai tempi di Ippocrate. L’azienda dunque non è e non sarà a conoscenza dei suoi problemi di salute.
Una rescissione del contratto potrebbe avvenire solo se il medico competente esprimesse un giudizio di non idoneità permanente (cosa improbabile visto che lei lavora da anni senza problemi) e in azienda non ci fossero altre mansioni compatibili con il suo stato di salute.
L’aver nascosto al medico notizie sulla sua salute non è, di per se, giusta causa di licenziamento.
Detto questo le consiglio nuovamente di affrontare con serenità e sincerità la visita medica a massima tutela della sua salute, presente e futura.
Cordiali saluti
Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro