Utente 447XXX
Gentili dottori vi scrivo per un problema che mi attanaglia da ormai 3 mesi. Sono un giocatore di calcio a 5 ed in seguito ad un lieve stiramento Dell'adduutore dx in zone inserzionale mi e venuta una fastidiosa pubalgia. Ho fatto fisioterapia con posture, esercizi di allungamento, manipolazioni,tecar ed onde d'urto, ma il problema non sembra risolversi. L'adduttore non mi da fastidio e' solo la zona inserzionale pubica tendinea. Effettuata rx sotto carico bacino ed arti inferiori e non riscontrate irregolarità , mentre le varie ecografie che ho fatto riportano solo un ispessimento del tendine inserzionale . Riesco a corricchiare, allungare, ma non riescono fare altro. Non ho dolori alla zona addominale. Come potrei risolvere???? Ho anche effettuato periodi di roso, ma al ritorno all'attività il fastidio ricompare

[#1] dopo  
Dr. Cosimo Maria Piazzolla

20% attività
0% attualità
0% socialità
BARLETTA (BT)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Deve eseguire una risonanza magnetica del bacino per valutare la sinfisi pubica e verificare se esiste la pubalgia.
Dr. cosimo piazzolla

[#2] dopo  
Utente 447XXX

Gentile dottore La informo sull'evoluzione della situazione. Ho effettuato Rmn che ha rilevato essenzialmente un ispessimento tendineo ed una lieve infiammazione di una piccola zona inserzionale. Nel frattempo su consiglio del mio terapista che mi sta applicando ancora onde d'uto e crioterapia (macchianrio shock termico caldo-freddo) continuo ad allenarmi. Nel correre, effettuare allunghi,scatti e navette non trovo problemi, ma appena mi esercito con il pallone il giorno dopo sento la parte più dolente. Come mi consiglia di affrontare la situazione?? ormai è tanto tempo che la sto curando e non ho mai tralasciato le esercitazioni per addominali, dorsali, adduttori e femorali consigliatemi dal mio fisioterapista. M sento un pò depresso per i risultati!!!

[#3] dopo  
Utente 447XXX

Gentile dottore La informo sull'evoluzione della situazione. Ho effettuato Rmn che ha rilevato essenzialmente un ispessimento tendineo ed una lieve infiammazione di una piccola zona inserzionale. Nel frattempo su consiglio del mio terapista che mi sta applicando ancora onde d'uto e crioterapia (macchianrio shock termico caldo-freddo) continuo ad allenarmi. Nel correre, effettuare allunghi,scatti e navette non trovo problemi, ma appena mi esercito con il pallone il giorno dopo sento la parte più dolente. Come mi consiglia di affrontare la situazione?? ormai è tanto tempo che la sto curando e non ho mai tralasciato le esercitazioni per addominali, dorsali, adduttori e femorali consigliatemi dal mio fisioterapista. M sento un pò depresso per i risultati!!!