Utente 108XXX
Sono un ragazzo di 26 anni che pratica da diverso tempo pesistica in strutture specializzate. Già dalle prime lezioni, però, ho riscontrato problemi alla spalla destra (e solo la destra) nell'eseguire flessioni a terra o esercizi come pectoral machine o alzate laterali (esercizi che richiedono una partecipazione attiva del muscolo deltoideo). Dopo aver eliminato/sostituito questi esercizi (anche con poco carico il dolore era sempre presente) la situazione è andata migliorando. Ultimamente purtroppo il dolore si è ripresentato: ho scoperto, mentre stavo praticando alzate frontali che, nel momento di maggior sforzo o al termine di sessioni particolarmente pesanti, tendo a sollevare la spalla destra (dalla posizione normale tendo a tirarla su in direzione dell'orecchio). Ho provato ad eseguire l'esercizio sempre più lentamente tentando di controllare il movimento errato, ma senza grossi risultati, come se si trattasse di un movimento involontario.
Posso dirle che, in generale, gli esercizi mirati allo sviluppo del deltoide (destro) mi provocano, in maniera più o meno forte, fastidi e dolori.
Praticando anche podismo avverto un indolenzimento della spalla destra a seguito di allenamenti medio/lunghi.
Da ciò che le ho scritto, sapreste aiutarmi nella comprensione del problema che presanta la mia spalla?

Grazie, Nicola.

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Visto che il deltoide "compatta" la testa dell'omero nella glena articolare della spalla, potrebbe trattarsi di una patologia infiammatoria della cuffia dei rotatori. Ovviamente a distanza, senza una visita e l'esecuzione degli esami necessari, è impossibile fornire indicazioni diagnostiche.
Le consiglio di rivolgersi allo specialista in medicina dello sport o ortopedia per avere una diagnosi e l'eventuale terapia necessaria.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com