Sfiorato lo svenimento in fase di digestione [episodio singolo]

Buongiorno, vorrei chiarire le cause di uno strano episodio che mi è accaduto qualche giorno fa.
Nei 3 giorni antecedenti l'episodio a causa di giornate frenetiche ed un leggero senso d'ansia che non mi stimolava l'appetito ho mangiato molto poco, quasi digiuno totale.
Il quarto giorno a pranzo per colmare le calorie non introdotte nei giorni precedenti ho consumato un pasto abbondante di junk food credo attorno le 1000 kcal.
Iniziata la fase di digestione dopo 15 minuti ho iniziato ad avere strani sintomi come formicolio fortissimo a faccia e labbra, sudorazione, tachicardia, stanchezza, pallore e leggero fischio alle orecchie.
Ero seduto all'ombra in un ambiente piuttosto caldo (piscina) e mi sono dovuto alzare a fare due passi ed enfatizzare la respirazione perché fossi rimasto seduto sentivo che sarei svenuto.
I sintomi sono durati circa 30-40 minuti e sono poi diminuiti fino a scomparire.
Aggiungo che sono un maschio di 23 anni in ottima salute normopeso e non fumatore, grazie a tutti.
[#1]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Sessuologo, Psicoterapeuta 1,5k 44
Gentile ragazzo,
con tutti i limiti di un consulto a distanza, direi che potrebbe essersi trattato di un momentaneo blocco della digestione a livello dello stomaco,vuoi per il tipo e la quantità di cibo ingerito improvvisamente, vuoi per la stato d'ansia, o altri fattori (es. climatici).
In tali situazioni vi è un forte richiamo di sangue verso lo stomaco, a scapito di altri organi, e ciò determina la comparsa dei sintomi che lei elenca nella sua domanda, fino talvolta allo svenimento.
Generalmente la situazione si risolve spontaneamente senza lasciare residui.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.

Dr. piergiorgio biondani

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio