Utente 486XXX
Buonasera, ad agosto ho avuto un intervento chirurgico nel quale è stato ricostruito il gomito in seguito alla sua frattura, con aggiunta di mezzi di sintesi. A settembre è previsto un ultimo intervento per la rimozione dei mezzi di sintesi (placche e viti sulla parte superiore del gomito) e per la rimozione di ossificazioni eterotrope (calcificazioni) che limitano la mobilità. Attualmente risulto sospeso per un anno dalla possibilità di donare il sangue in seguito alla prima operazione, e sicuramente mi sospenderanno altri sei mesi in seguito alla seconda. Vorrei realizzare un tatuaggio sulla stessa scapola sopra il gomito operato, e in seguito al tatuaggio verrei sospeso 4 mesi dalle donazioni. Vorrei sapere se vi sia qualche rischio a fare il tatuaggio dopo la seconda operazione (ed eventualmente quanto tempo dovrei far passare), in modo da poter sovrapporre i periodi di sospensione e poter tornare a donare il sangue al più presto. Ringrazio per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
16% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
A domanda diretta risposta diretta. ...deve attendere circa 12 mesi (per un tatuaggio di dimensioni medie ) circa 18 mesi per uno più esteso.
Saluti
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta