Lassità cutanea collo

Buongiorno, ho 58 anni e ultimamente ho notato che la pelle del collo si è ulteriormente raggrinzita e mostra segni di cedimento.
Ho consultato uno specialista di medicina estetica e mi ha proposto 6 sedute di radiofrequenza, le prime due a distanza di una settimana e le altre ad un intervallo di due settimane.
Vorrei sapere se la radiofrequenza nel mio caso darebbe dei benefici e se questi sono duraturi perché ho letto che in alcuni casi può peggiorare la situazione, nel senso che dopo un iniziale miglioramento del turgore della pelle, si può verificare un rilassamento più marcato.
Chiedo inoltre se questo trattamento può nuocere alla salute, soprattutto se esiste una relazione tra radiofrequenza e insorgenza di tumori, se gli integratori a base di collagene apportano qualche miglioramento anche minimo alla pelle e infine se sarebbe invece meglio un intervento un po' più invasivo, per esempio l'inserimento dei fili riassorbirli, rispetto alla radiofrequenza per risolvere questo tipo di problema. Grazie per l'attenzione
[#1]
Dr. Massimo Sartori Chirurgo plastico, Medico estetico 32
Gentile Signora,
per la Sua problematica, premettendo che sarebbe sempre opportuna una valutazione, ritengo indicato l'utilizzo di due fonti laser: Laser Yag abbinato al Laser Co2. Questi laser hanno una funzione biologica di riparazione e stimolazione della produzione di collagene e di acido ialuronico, azioni note in letteratura scientifica. Il Laser agisce a livello dermico e quindi non interferisce con le ghiandole del collo (parotide, tiroide, ecc.). A mio parere gli integratori a base di collagene sono poco utili poiché la proteina viene scomposta nella fase digestiva in aminoacidi, perndendo qualunque funzione collagenica.
Cordialità

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la sua risposta. Seguirò il suo consiglio.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa