Utente 121XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 180 cm per 74 kg di peso affetto da stenosi congenita del canale rachideo osseo.
Vorrei sapere se posso fare delle uscite in bicicletta diciamo una o due volte a settimana senza aggravare la situazione e se per tale patologia è preferibile una bici con seduta dritta o una semplice mountain bike che a mio avviso facendo assumere una posizione più flessa del busto, è meno traumatica scaricando in parte anche sulle braccia e "allargando" in tale posizione il canale lombare.
Ringrazio anticipatamente i gentili medici che mi consiglieranno al meglio.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Andare in bicicletta non aggrava la patologia, al massimo può accentuare i disturbi. E' possibile che in posizione flessa possa stare meglio, ma Le ricordo che meno di un anno fa scrisse "la bicicletta mi distrugge". L'unica cosa è provare con i vari tipi di bicicletta e vedere con quale si sente meglio
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente 121XXX

D.R. Umberto Donati, ha ragione quando dice che tempo fa dissi che la bici mi distrugge, però, provando biciclette che permettono una posizione tale da flettere il busto leggermente in avanti, non ho nessun fastidio. Probabilmente, come dicevo prima, non vado con tutto il peso del corpo a gravare nella zona lombare così come accade nella posizione seduto con schiena dritta.
Grazie per avermi rassicurato del fatto che la patologia non viene aggravata!