Utente 177XXX
Gentili dottori,
non so più a chi rivolgermi per risolvere il mio problema. Da più o meno un anno ho continue contratture muscolari e dolori alla schiena. Prima nella zona lombare, poi cervicale, poi alla spalla e al braccio, poi alla gamba, allo sterno. Passo da una contrattura all'altra e non ho mai avuto un periodo senza dolore.
Soffro anche d'ansia e sicuramente questo influisce sulla mia rigidità, ma non ho mai sofferto prima di mal di schiena o simili. Da due anni circa faccio un lavoro molto sedentario, probabilmente con una postura scorretta. Purtroppo mi sono trascurata molto e non ho fatto nessun tipo di attività fisica.

La mia dottoressa di base mi liquida dicendo che è un problema muscolare e dandomi dell'ibuprofeno o paracetamolo. Di testa mia, visto che non posso andare avanti così sono andata da un fisioterapista che mi ha detto che sono molto rigida e i muscoli della zona cervicale sono super-contratti. Sono andata da un ortopedico e ho fatto una radiografia che non ha evidenziato nessun problema alla colonna, e mi ha consigliato di fare attività fisica e perdere peso. Mi sono iscritta a un corso di yoga e alla seconda lezione ho cominciato a sentire ancora più dolore nella zona lombare che si irradiava alla gamba. Al pronto soccorso mi hanno detto che era un'infiammazione del nervo sciatico e prescritto un antidolorifico. Era un dolore lancinante, mi svegliavo la notte, mi alzavo e mi sentivo svenire dal dolore.

Passato il dolore acuto sono andata da un chiropratico che mi ha detto che ho la testa spostata in avanti e quindi la curva cervicale rettificata, questo ha portato a una maggior curvatura della zona lombare e al dolore. Ho anche una leggera scoliosi e il bacino ruotato da un lato. Ho fatto diverse sedute e mi sembrava di star leggermente migliorando.

Sono andata da un traumatologo e ho fatto una risonanza magnetica, questo è il responso (scusate se ci sono errori, traduco dallo spagnolo): spondilodiscoartrosi c5-c6 e c6-c7 con discreta proliferazione osteofitica marginale anteriore dei dischi. Osteocondrosi dei dischi tipo I di Modic in c5-c6

Da qualche giorno il dolore è tornato forte e acuto, localizzato sulla spalla, non riesco a ruotare il braccio, nè ad alzarlo più di un certo punto, Il dolore passa dalla spalla allo sterno, anche dietro il seno, mi fa male quando respiro. La zona lombare è rigida e dolorante.

Io capisco che la chiave sia l'attività fisica e quindi la muscolatura, e sono pronta ad impegnarmi, ma sinceramente con un dolore del genere non riesco a fare nemmeno movimenti più elementari. Tutti mi dicono di fare nuoto o yoga, a me piacerebbe, ma se non riesco nemmeno ad alzare il braccio per il dolore, se la gamba mi fa male da svenire, come faccio a fare attività fisica?

Vi ringrazio e vi chiedo un consiglio su come procedere perchè la situazione è estenuante.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte in questa area Le consiglierei di ripostare ANCHE in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com