Utente
buongiorno, volevo avere un parere sulle mie analisi del sangue...
sono una ragazza di 22 anni, normapeso che svolge regolare attività fisica.

emo-emocromocitometrico
01-cromocitometria
LEUCOCITI 4,25
ERITROCITI 4,07
EMOGLOBINA 12,2
HCT 37,2
MCV 91,4
MCH 30
MCHC 32,8
PIASTRINE 194
02-formula leuc.in%
NEUTROFILI 29,7 invece di un min di 40
LINFOCITI 58,1 invece di un max di 45
MONOCITI 7,8
EOSINOFILI 4,2
BASOFILI 0,2
03-f.leuc.in v.ass.
NEUTROFILI 1,26 invece di un minimo di 1,5
LINFOCITI 2,47
MONOCITI 0,33
EOSINOFILI 0,18
BASOFILI 0,01

ANTITROMBINA III 131 invece di un max di 120
CREATININA 0,85
BTD O,17
BIL 1,1 invece di un max di 1
TRIGLICERIDI 89
COLESTEROLO 175
TRANSAMINASI GOT 45 invece di un max di 31
TRANSAMINASI GPT 43 invece di un max di 35
GGT-GAMMA GT 46 invece di un max di 38
OMOCISTEINA 10,5

cosa può stare a significare!?
poi le volevo chiedere una curiosità, ho avuto un rapporto a rischio un anno e mezzo fa, se si può definire rapporto, dal momento che poco dopo l'inizio della penetrazione mi sono allontanata, perciò non è stato ne un rapporto completo ne un rapporto con coitus interuptus...il rischio esiste comunque o è molto esiguo!?
cordiali saluti e grazie!

[#1]  
Attivo dal 2006 al 2010
Lieve neutropenia, non significativa (nessuna infezione in atto, dunque non occorrono neutrofili).

Marcatori epatici concordemente indicativi di leggera sofferenza epatica, assume forse la pillola contraccettiva?

L'anomalia sulla ATIIII non e' una anomalia ma un pregio, e' migliorativa rispetto alla norma.

Il remoto coito-non-coito sarebbe a rischio di che?

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno!
per quanto riguarda il fegato io non uso nessun tipo di contraccettivo...
per quanto riguarda i Linfociti che significherebbe??
ho consultato qualche medico nella mia città e hanno diagniosticato mononucleosi, anemie...insomma ci impazzisco!

ho avuto un "rapporto" non protetto ed ho paura di aver contratto qualche malattina sessualmente trasmissibile, anche L'HIV...
molte persone dicono che neanche durante un intero rapporto è certo contrarre la malattina...io cmq ho subito solo una penetrazione iniziale...
grazie mille dell'ascolto

[#3]  
Attivo dal 2006 al 2010
Una malattia batterica a quest'ora avrebbe gia' dato notizia di se'. per l' HIV l'unica risposta viene dal fare l'apposito test.

I linfociti da soli non significano nulla. Per parlare di mononucleosi intanto occorre un minimo di sospetto clinico, es. forte mal di gola, febbrone, linfonodi ingrossati ecc. e poi anche li' per avere la certezza bisogna fare il test specifico per la mononucleosi ("anticorpi anti EBV").




[#4] dopo  
Utente
ecco ma è vero che il rischio è molto esiguo?? ma non da nessun segnale l'hiv al momento del contagio?!
le persone solitamente come se ne accorgono? neanche dalle analisi generiche si può scorgere qualche sospetto??

[#5]  
Attivo dal 2006 al 2010
Nella maggior parte dei casi la risposta e': no, no, no.