Utente
Buongiorno, vorrei un Suo parere in merito a ciò che le descrivo: gli ultimi giorni di giugno mi è comparsa su una gamba, poco sopra la caviglia, un punto rosso. Il mio medico ha detto che poteva essere la puntura di un insetto e mi ha prescritto una pomata al cortisone. Dopo 4 giorni il punto rosso ha cominciato ad ingrandirsi e a scurirsi e intorno la pelle si è arrossata e il punto è diventato di circa 2 cm. di diametro. Al sabato sera mi si è gonfiata la caviglia e il piede, sono andata al pronto soccorso dove mi hanno diagnosticato una cellulite acuta, dicendo di non dare più pomatas cortisonica e prescrivendomi Augmentin 3 volte al giorno e dicendomi che in 24/48 ore avrei visto un miglioramento. Dopo 3 giorni era tutto uguale e sono tornata dallo stesso medico del pronto soccorso, il quale mi ha consigliato una visita infettivologica. Sono andata e mi hanno confermato cellulite acuta e di proseguire ancora per una settimana augmentin 3 volte al giorno e di stare a riposo con la gamba alzata. Ora, dopo 45 pastiglie di augmentin, l'infiammazione intorno al punto rosso è sparita e il punto si è ridotto a 1 cm di diametro, ma durante il giorno la caviglia e il piede continuano a gonfiarsi (solo la mattina quando mi alzo non è gonfio). Oltretutto la gamba mi fa sempre male. Vorrei gentilmente un parere in merito, se possibile. Ringraziando, resto in attesa di una Sua gentile risposta.

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Signora,
le celluliti acute, soprattutto se complicate come spesso avviene da una dermolinfangite, sono caratterizzate da una evoluzione piuttosto lenta e la non rara occorrenza di riacutizzazioni.
E' possibile che il suo caso richieda ancora un periodo di osservazione da parte del suo Medico o, se da lui ritenuto utile, di uno Specialista.
Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott. Piscitelli, la ringrazio per la Sua cortese risposta, però vorrei porle un'altra domanda. E' normale che durante il giorno la caviglia e il piede si gonfino, solo sulla gamba malata? E vorrei capire anche cosa vorrebbe dire con "la non rara occorrenza di riacutizzazioni". Cioè, una volta guarita potrebbe ritornarmi? Scusi per il disturbo e attendo una Sua cortese risposta. Comunque per il momento grazie per avermi risposto così velocemente.
Viviana

[#3]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Se vi è una compartecipazione del sistema linfatico è "normale" che l'arto interessato sia più gonfio.
La riacutizzazione di infezioni cellulitiche o di linfangiti è frequente, specie se coesistono condizioni come obesità, diabete, ecc.
TUTTO QUESTO SEMPRE CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA
Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/