Formicolio dita piede sinistro

Gentili Medici,
mi scuso in anticipo se la mia domanda non dovesse essere sufficientemente “importante” rispetto ai problemi seri di molti utenti, ma vorrei avere un vostro parere prima di recarmi dal mio medico di fiducia, anche perché questo comporterebbe perdere mezza giornata di lavoro. Dunque, da circa quattro giorni avverto un continuo senso di formicolio (tipo come se avessi applicato un elettrodo con una lieve corrente) mi sembra attorno all’estremità di due o tre dita del piede sinistro. Non mi riesce di localizzare perfettamente il punto. Capisco che detta così sembrerebbe una sciocchezza, anche perché non è un dolore ma solo un fastidio, ma non vorrei scoprire fra qualche tempo che questo è il sintomo di qualcosa più importante. Aggiungo che non avverto altri fastidi/disturbi di alcun genere, non vi sono in prossimità della zona interessata ferite – calli – screpolature - arrossamenti etc., che il fastidio è ininterrotto (giorno/notte), e che l’altro piede non da nessun problema. Vorrei inoltre dire che, come avvertito da tutti voi, la temperatura di recente è cambiata e quindi, da un paio di settimane sto usando scarpe invernali.
Grazie del vostro servizio è veramente nobile
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Le consiglio di eseguire un esame elettromiografico all'arto inferiore sinistro. Potrebbe trattarsi di una radicolite a livello dell'emergenza lombare della radice L5, ma non visitandoLa è solo una supposizione.

Se crede, mi faccia sapere poi l'esito

Cordialmente

Dr. GIOVANNI MIGLIACCIO
Specialista in
Neurochirurgia
Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli
C.so di Porta Nuova,23 - MILANO (MI)
Tel.: 3356320940
giovannimigliaccio@medicitalia.it
https://www.medicitalia.it/giovannimigliaccio/
[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dott. Migliaccio,

grazie mille per il suo intervento.
Volevo aggiungere che a seguito di un colloquio telefonico, il mio medico di fiducia mi ha prescritto neuraben.
Sarei felice di conoscere il suo parere in merito.
Grazie.
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Le consiglio, nuovamente, di eseguire un esame elettromiografico all'arto inferiore sinistro per capire l'origine del disturbo.
Il farmaco va bene, ma eventualmente cura il sintomo e non la causa.
Per comprenderne appunto la causa vanno eseguiti ulteriori accertamenti.
Cordiali saluti

Dr.G.Migliaccio

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa