Formicolii e debolezza

Salve. ho 19 anni, inizio col dire che ottobre dell'anno scorso ho subito un incidente automobilistico e mi è stato diagnosticato un colpo di frusta (mi avevano fatto anche raggi ma non ci hanno visto niente di strano). Comunque sia vi dico che da aprile ad agosto ho vissuto nel terrore di avere malattie gravi, come tumori al cervello, dopo alcuni sintomi che mi hanno detto tutti siano legati al colpo di frusta dell'incidente. Iniziavo con confusione mentale, sensazione di sbandamenti, non ricordare cose successe pochi giorni prima (anche se magari ricordavo particolari di anni passati). Ad Agosto a causa credo del nuoto che ho praticato in vacanza (credo sia dovuto a quello perchè ora non lo sento tanto) ho avuto dei crampi al braccio destro e formicolii. Con la paura che ormai era al massimo, sono sfociato in una crisi d'ansia, con paura di star malato grave, impazzire ecc...Ora dopo essere tornato a casa e dopo colloqui con dottori che mi hanno tranquillizato dicendomi che i miei sono sintomi dovuti alla cervicale, mi son passati molti fastidi che prima avevo, (vivevo in uno stato di paura quotidiano con sintomi annessi.) Ora devo dire che si è ridotto il tempo in cui mi si presentano i sintomi e anche diciamo la quantità, li sento di meno. Solo che spiego il problema, son diverse mattine che mi sveglio o con braccia addormentate (maggiormente mignolo e anulare e una parte del braccio nel lato di queste due dita) e a volte con giramenti di testa, che dopo essermi alzato mi passano. A volte durante il giorno sento questi "spilli" su dita e mano, che non sono fitti, ma li sento sparsi e non contemporaneamente, e a volte ho una sensazione di debolezza al braccio (soprattuto destro, io sono destro), e sento tipo come se qualcosa mi premesse al centro del polso con una leggera sensazione come se il dito medio (a volte anche anulare) mi si contrasse solo cosa che comunque non succede. In più posso dire che ho notato che in posizioni come ad esempio braccia distese oppure quando mi piego ad esempio appoggiato su un tavolo con le gambe distese, mi si addormentano più facilmente. Dico anche che comunque fin'ora ho fatto una vita molto sedentaria, tra lo studio e aimè l'uso frequente del pc. Voi pensate che sono disturbi legati a qualcosa di grave o comunque ad un insieme di cose (cervicale vita sedentaria e ansia)? Grazie per le vostre risposte
[#1]
Attivo dal 2011 al 2011
Medico di medicina generale
Gentile Utente,


I sintomi riferiti sono tipici del sopracitato "colpo di frusta", che purtroppo non è una condizione di pronta guarigione, ma non deve essere causa di ansia, in particolare dopo aver ricevuto il parere di una visita medica da più dottori.

Si preoccupi solo di seguire correttamente le indicazioni posturali che sicuramente il curante le avrà dato,e approfitti di queste belle giornate per fare qualche passeggiata in più.

Cordiali saluti e in bocca al lupo per lo studio
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore per la tempestiva risposta. Cercherò di praticare più sport e di seguire i consigli dei medici. Grazie ancora.
[#3]
Attivo dal 2011 al 2011
Medico di medicina generale
Gentile Utente,


I sintomi riferiti sono tipici del sopracitato "colpo di frusta", che purtroppo non è una condizione di pronta guarigione, ma non deve essere causa di ansia, in particolare dopo aver ricevuto il parere di una visita medica da più dottori.

Si preoccupi solo di seguire correttamente le indicazioni posturali che sicuramente il curante le avrà dato,e approfitti di queste belle giornate per fare qualche passeggiata in più.

Cordiali saluti e in bocca al lupo per lo studio

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa