Utente
salve dottore le scrivo perche' ho effettuato il controllo del sangue sabato. premetto che avverto sintomi di stanchezza muscolare alle gambe e ai polpacci tipo stanchezza e avolte tipo sforzo muascolare..
premetto che da tre settimane sono entrata a lavorare in un centro commerciale e sto tanto in piedi ma nn credo sia questo il pèroblema!
mi sono impaurita perche' ho letto tante cose brutte sull'inalzamento di questo valore, distrofiaq muscolare ,. malattia del cuore del crevello etc...
i valori di riferimento sono 70/150 ed io l'ho a 160.
dottore mi devo impaurire?

grazie

[#1]  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buonasera, ritengo proprio di no. Il valore è troppo basso per far pensare a problematiche maligne muscolari.
Inoltre è un dato estremamente sensibile per cui basta un piccolo trauma, uno sforzo muscolare importante, una seduta di allenamento in palestra, una iniezione intramuscolo, un piccolo trauma, effettuati prima del prelievo, per farlo trovare alterato.
Ritengo possa stare tranquilla e se mai ripeterlo a distanza valutando bene che non intercorrano situazioni predisponenti prima del prossimo prelievo.
Cordiali saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#2] dopo  
Utente
ma pensa he debba ripeterlo prossima settimana?grazie dott

[#3]  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Scusi il ritardo ma non mi era arrivata comunicazione della sua risposta.
Può anche ripeterlo ma deve essere sicura di non aver avuto quelle condizioni anche banali indicate sopra che possano alterare il dato.
Piuttosto per la sintomatologia riferita dovrebbe anche controllare con un eventuale eco doppler la situazione vascolare degli arti inferiori, nonostante la sua giovane età. Spesso questi disturbi possono essere il segno di una incontinenza venosa che favorisce il ristagno ematico soprattutto nelle persone che stanno per molto tempo in piedi.
saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO