Iperidrosi notturna

Buongiorno,
sono un uomo di 48 anni, cerco di essere conciso ma esaustivo: da circa un mese rilevo iperidrosi notturna che mi costringe ad alzarmi per cambiarmi, sempre tra le h. 02.30 e le 03.30 (vado a letto tra le 23.00 e le 24.00. Riprendo sonno quasi subito o non accade più nel corso della stessa notte. All'inizio accadeva circa una volta la settimana ma ora è successo 3 volte nelle ultime 5 notti. Non ricordo lo stesso fenomeno in passato, escludendo, anni fa, influenze conclamate della durata di una settimana circa. Questa notte, appena successo, ho misurato la temperatura rilevando 36,6° C, così come ieri sera intorno alle h. 20,30 (avevo freddo e sentivo lievi brividi, ma era solo la temperatura ambientale non superiore ai 20° C). In camera da letto la temperatura è di 18-19° C circa ed indosso un pigiama leggero, pur dormendo, come sempre in questa stagione, sotto un piumone.
Bevo pochissimo (2-3 birre al mese) e fumo 2-3 sigarette al giorno, mangio regolarmente senza esagerare (sono alto 1.80 e peso 65 kg. circa e sono moderatamente sportivo, anche se da un anno circa soffro di un fastidioso mal di schiena in zona lombare dx che tarda a passare (nonostante la fisioterapia).
Su consiglio del medico di base ho effettuato alcune analisi, ecco i risultati del 21.11.11:

ESAME EMOCROMOCITOMETRICO (Sistema Sismex):
Leucociti totali 5.08 10Ù3/mL
Neutrofili 51.9 %
Linfociti 34.3 %
Monociti 7.1 %
Eosinofili 5.9 %
Basofili 0.8 %
Neutrofili 2.64 10Ù3/mL
Linfociti 1.74 10Ù3/mL
Moniciti 0.36 10Ù3/mL
Eosinofili 0.30 10Ù3/mL
Basofili 0.04 10Ù3/mL
Globuli Rossi 4.81 10Ù6/mL
HB Emoglobina 15.3 g/dl
HTC Ematocrito 43,4 %
MCV Vol. Celluilare Medio 90.2 fL
MCH Emoglobina Corp. Media 31.8 pg
MCHC Conc. Emo. Media 35.3 g/dl
Piastrine 198 10Ù3/mL
MPV Vol. Piastrin. Medio 11.5 fl
CHIMICA CLINICA:
Glicemia 87 mg/dl
LDH Latticodeidrogenasi 120 U/L - Intervallo di riferim. 266 - 500 * valore al di fuori soglia di allarme
Coleterolo Totale 170 mg/dl
Sodiemia 144 mmol/L
Potassiemia 4.4 mmol/L
Calcemia 9.8 mg/dl
ANALISI SU SIERO:
Cupremia Rame Sierico 59 mg/dl - Intervallo di riferim. 70 - 140 * valore al di fuori soglia di allarme
Beta 2 Microglobulina sierica 1.76 mg/l
ORMONI:
Tireotropina Riflessa - incluso eventuale dosaggio FT4-FT3
Tireotropina Riflessa 1.99 mUI/ml
Il mio medico, dopo aver preso visione delle analisi mi dice che non rileva nulla di anomalo (i due valori fuori soglia non sono preoccupanti, mi dice che grave è se fossero altre la soglia indicando infezioni), ma io non sono affatto tranquillo. Concludo ringraziando per la cortesia
[#1]
Dr. Davide Ventre Cardiologo 839 15 18
Salve,
in effetti non c'è nulla di anomalo o che possa in qualche modo allarmare a breve termine.
In famiglia non c'è nessun parente prossimo diretto (genitori, fratelli, figli) che soffre o abbia sofferto di anemia, malattie all'apparato digerente, malattie renali e/o epatiche?

A completamento diagnostico le consiglierei di fare anche i seguenti esami ematochimici:
- Creatinina Clearance
- GOT
- GPT
- Sideremia
- Transferrina
- Ferritina

mi faccia sapere, se vuole, quando le ha pronte.
Nel frattempo però stia pur tranquillo. Saluti.

Dott. Davide Ventre
Specialista in Cardiologia
Tel. 037483016 - 03094930891
e-mail: dott.davideventre@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dott. Ventre, non nessuna familiarità con i problemi indicati. In effetti, a completamento Le devo dire che non ho altri problemi, sia renali che gastrici od intestinali o d'altro genere. Sono un tipo molto "regolare".
Le farò sapere, grazie e buona serata.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa