Utente
Salve,
ho 42 anni e da circa 9 mesi convivo con un fastidioso problema all'inguine sx.
Quando mi affatico durante il giorno mi trovo alla sera che ho tutta la gamba che mi diventa pesante ed il punto dove sento il dolore è all'inguine.

Ho parlato con il mio curante e mi ha fatto eseguire alcuni accertamenti per poter capire cosa sia questo dolore.

Rx alle anche:

Modeste note artrosiche a carico delle articolazioni coxofemorali bilateralmente con sclerosi subcondrale dei tetti acetabolari che presentano appuntimento osteofitosico marginale.
Non evidenti lesioni ossee a focolaio.

RM lomoscrale.

Rettificata la fisiologica lordosi.
Iniziali notespondilosiche, spazi tra i corpi conservati.
Le strutture discali non presentano significative alterazioni di segnale riconducibili a fenomeni degenerativi di disidratazione.
Conservata la normale ampiezza dello speco vertebrale.
Piccola protrusione discale mediana L.4 - L5; altra, un pò accentuata L5 - S1.
Non segni di vere e proprie ernie discali.
Nella norma il cono midollare e le radici della cauda.


Elettromiografia arti inferiori.

In conclusione : Il reperto EMGrafico è nella norma; in particolare non sono evidenti segni di neuropatia agli arti inferiori, ne segni di denervazione ai muscoli test dell'innervazione radicolare all'arto inferiore di destra e di sinistra.

Sentite cordialità.

[#1]  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente nell'attesa della risposta di altri colleghi,
sarebbe necessario, se non è già stato fatto, escludere la presenza di ernia inguinale.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2] dopo  
Utente
Un cordiale saluto a tutti.
Esame ecotomografia addome inferiore.
Vescica normodistesa, normoconformata, esente da alterazioni dei profili parietali e/o endoluminari.
Prostata di volume nella norma ad costruttura disomogenea per la presenza di alcune immagini contestuali di tipo calcifico.
Non versamento libero peritoneale in sede pelvica.
L'indagine , estesa anche a livello pubico - inguinale sn - , ha mostrato la presenza , in sede inguinale , di alcune , minute, formazioni linfonodali, di tipo reattivo - aspecifico.
Non alterazioni ecostrutturali di riferimento erniario.
distinti saluti.

[#3]  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
A questo punto è utile una valutazione ortopedica.
Cordiali saluti
Gino Scalese