Affidabilità misuratori pressione da polso

gentilissimi medici.
sono preoccupato per mio padre.
gli è stata riscontrata la pressione alta. sopratutto la minima è superiore ai 100. il medico dopo avergli prescritto la cura gli ha detto di dover constantemente monitorare la pressione e di acquistare un apparecchio elettronico.
dato che mio padre viaggia molto per lavoro , quindi ha bisogno di un apparecchio piccolo e maneggevole che può portarsi in giro.
per quello che mi ha consigliato il medico di cui sopra e il farmacista presso il quale ho acquistato il bracciale da polso mi hanno detto che il migliore è l'omron. nella fattispecie ho acquistato un Omron Misuratore Polso R3(ho letto che la sua affidabilità sfiora il 100%) . volevo chiedervi: mi confermate l'affidabilità di quest'oggetto considerando che ora mio padre si sta giornalmente monitorando con quello? (fortunamente la pressione è gia scesa da quando ha iniziato a prendere le pillore)
grazie mille per l'attenzione e un cordiale saluto
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
valutate che l’apparecchio acquistato sia conforme alle direttive UE in materia.
Questo elemento è un ulteriore garanzia di affidabilità di cui è bene tener conto.

In presenza di aritmie (fibrillazione atriale, extrasistoli numerose e “a salve”) e nella gravida con pre-eclampsia gli apparecchi elettronici non forniscono valori attendibili.

I valori ottenuti con apparecchi elettronici si discostano maggiormente da quelli rilevati con sfigmomanometro a mercurio quanto più la pressione arteriosa è elevata: la differenza non dovrebbe tuttavia superare i 5-10 mmHg come media di ripetute misurazioni.

È comunque necessario un confronto frequente con valori ottenuti mediante sfigmomanometri classici e una calibrazione degli apparecchi automatici effettuata ogni 6-12 mesi da tecnici idonei.

Si può dire che, limitatamente agli apparecchi automatici applicabili al braccio ed escludendo quindi quelli “da polso” e “da dito”, ne esistono alcuni che offrono garanzie di una affidabile determinazione della pressione arteriosa. Il numero degli apparecchi positivamente validati sta rapidamente aumentando, per l’esigenza sempre più sentita dai produttori di commercializzare strumenti in possesso dei requisiti tecnici necessari.

Saluti

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa